Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowLagoni trad per Michele Caminati

24/05/2012: Michele Caminati libera Il Dado è tratto!, nuova via trad gradata E7 6c a Lagoni.
Photo by Michele Caminati
Quello che serve per Il Dado è tratto!, nuova via trad di Michele Caminati a Lagoni.
Photo by Michele Caminati
NEWS / Links:
INFO / links & info:

Lagoni trad per Michele Caminati

28.05.2012 di Planetmountain

Michele Caminati ha liberato Il Dado è tratto!, nuova via trad gradata E7 6c a Lagoni

Giovedì scorso, nella sua amata Lagoni nel Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano, Michele Caminiati ha liberato la prima via trad della zona, "Il Dado è tratto!". Si tratta di una linea naturale che "cavalca uno dei rari tetti della zona" con soli due friend ed un nut come protezioni e difficoltà attorno a E7 6c, oppure 7B/B+ boulder.

"L'avevo adocchiata da un paio di anni, mi ero solo calato per controllarla e spazzolarla un po' poi non ero più tornato" spiega il climber di Parma "ma giovedì, anche grazie alla bellissima giornata e all'aiuto di un amico che ha fatto anche delle riprese, ho avuto tutto il tempo di provarla con calma e testare un po' di volte le protezioni. Alla fine saltavano sempre tutte finché non ho trovato il fatidico "dado", l'unico che sembrava reggere in quella piccola scaglia ai margini del tetto."

Per quanto riguarda le difficoltà Caminati racconta "E' difficile da paragonare con le vie inglesi, essendo molto strapiombante, fisica e con protezioni tanto vicine quanto brutte, comunque mi sembra almeno un buon E7 6c, o 7b/7b+ boulder."

Il Dado è tratto! è senz'altro il frutto dell'esperienza con i dadi e friends maturata da Caminati durante due inverni sul gritstone inglese e dimostra ancora una volta quanto il movimento "trad" sta prendendo sempre più piede in Italia. Oltre alle storiche valli che da sempre ospitano vie trad (come la Valle dell'Orco e la Val Masino per citarne solo due), ci vengono subito in mente esempi più recenti come Capo Pecora sviluppata da Maurizio Oviglia in Sardegna, il Cadarese con le sue fessure stile Yosemite sopra l'Ossola e anche la più facile Trad Area in Valle Po, in Piemonte. Poi, ricordando un altro viaggio sul gritstone e i suoi frutti italiani, ci viene in mente la via "Is not always Pasqua" nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Aperta da Mauro Calibani nel 2002 e ripetuta l'anno successivo da Cristian Brenna, dovrebbe essere ancora oggi una delle vie trad italiane più difficili.

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
COVER
The Rectory e Castelton Tower
arch. Desert Sandstone Climbing Trip 2014