Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowIce climbing World Cup 2012: Angelika Rainer e Maxim Tomilov vincono in Russia

Maria Tolokonina, Angelika Rainer e Anna Gallyamova
Photo by Marco Servalli
Angelika Rainer
Photo by Marco Servalli
Angelika Rainer
Photo by Marco Servalli
INFO / links & info:

Ice climbing World Cup 2012: Angelika Rainer e Maxim Tomilov vincono in Russia

12.03.2012 di Marco Servalli

Bottino pieno per Angelika Rainer a Kirov in Russia, vittoria di tappa e vittoria della Coppa del Mondo di arrampicata su ghiaccio 2012; in campo maschile anche Maxim Tomilov domina l’ultima tappa e consolida il suo già inarrivabile primato in Coppa.

Tre giorni di gara, tanto è servito per decretare i vincitori della tappa di Kirov, in Russia, giorni condizionati dal freddo vento della steppa che hanno però visto risplendere il sole più bello per Angelika Rainer: l’altoatesina ha infatti portato a tre le vittorie in questa coppa del mondo, meritandosi il primo posto finale nella classifica generale e battendo la sua rivale più agguerrita, la Russa Maria Tolokonina.

Fatale per la forte russa è stato il passaggio su un pirolo di ghiaccio, dove le ragazze dovevano per forza “battere” le piccozze per poter passare, cosa che non le è riuscita, e dove invece la nostra Angelika si è trovata a proprio agio, andando poi a concludere la sua gara a sole due prese dal top e allo scadere del tempo dettato dai tracciatori.

"La via era veramente molto dura", racconta a fine gara la 25enne meranese, "sono scesa dalla struttura stanchissima, ma convinta di aver dato il massimo; sono rimasta ai bordi della zona scalata, vicino ai miei amici ed al mio fidanzato, a guardare le ultime due atlete in gara. Quando ho visto che entrambe sono cadute dal ghiaccio, ho realizzato che avevo vinto la tappa, ma non solo, ho capito che il sogno sfiorato più volte in questi anni si era avverato: ho vinto la Coppa del Mondo!"

Stagione da incorniciare quella di Angelika, tre vittorie di tappa, il campionato europeo e la coppa del mondo, ma non è stato facile per lei; infatti la concorrenza era molto agguerrita, altre 4 ragazze hanno superato i 300 punti in classifica generale: Maria Tolokonina, Anna Gallyamova, Seon Shin Woon e Lucie Hrozova, quest’ultima seconda nella tappa di Kirov, davanti alla Gallyamova.

Durissima la finale maschile: passaggi lunghissimi e rinvii irraggiungibili per gli atleti più bassi hanno dato libero sfogo alla incredibile forza del russo Maxim Tomilov, unico al top, anche se con qualche protesta: infatti alcuni atleti a fine gara si sono lamentati per i rinvii, posizionati talmente lontani da non riuscire a raggiungerli, e dove solo i due altissimi russi, i fratelli Tomilov sono riusciti, non senza fatica, a rinviare. Questo non toglie nulla alla grande forza espressa in gara da questi due atleti, primo e secondo anche in classifica generale, ma ha solo tolto la possibilità ad altri atleti di scalare più a lungo e di mettere in mostra le loro qualità. Da sottolineare che Maxim ha vinto le stesse gare e gli stessi titoli di Angelika, compreso il terzo posto al master di Rabenstein, anche per lui quindi il 2012 è stata una stagione incredibile!

Maryam Filippova ha vinto la gara Speed, aggiudicandosi in un colpo solo anche il campionato europeo di Speed e la classifica generale finale di questa disciplina. In campo maschile la vittoria di tappa è andata a Pavel Gulyaev, mentre invece la Coppa del Mondo è stata vinta dal suo compagno di squadra, Kolchegoshev Kirill.

È stata una bellissima stagione, le gare di Cheongsong, Saas-Fee, Vanoise, Busteni e adesso Kirov sono sempre state molto combattute ed il livello espresso dagli atleti in gara era altissimo e sempre in crescita; ogni gara una storia, ogni tappa una struttura diversa, il risultato finale ha premiato i più forti fisicamente e tecnicamente, e per il prossimo anno si annunciano grandi novità: già si mormora infatti che ci saranno 2 o 3 tappe in più nella Coppa del Mondo, in lizza gli Stati Uniti d'America, Giappone e Rabenstein in Val Passiria.


LEAD ICE CLIMBING WORLD CUP RANKING 2012
Uomini Punti
Donne Punti
1 Tomilov Maxim RUS 431 1 Rainer Angelika ITA 392
2 Tomilov Alexey RUS 284 2 Tolokonina Maria RUS 342
3 Park Hee Yong KOR 278 3 Gallyamova Anna RUS 327
4 Sypavin Valentyn UKR 244 4 Hrozova Lucie CZE 312
5 Llulyukin Ivan RUS 215 5 Shin Woon Seon KOR 301
6 Kuzovlev Nikolay RUS 210 6 Badalyan Liudmila RUS 228
7 Bendler Markus AUS 192 7 Maureau Stéphanie FRA 220
8 Tarasov Sergey RUS 175 8 Filippova Maryam RUS 196
9 Dengin Alexey RUS 163 9 Feller Felicitas SUI 180
10 Kolchegoshev Kirill RUS 149 10 Kulikova Natalya 161
SPEED ICE CLIMBING WORLD CUP RANKING 2012
1 Kolchegoshev Kirril RUS 347 1 Filippova Maryam RUS 400
2 Tomilov Alexey RUS 302 2 Krasavina Maria RUS 351
3 Batushev Pavel RUS 279 3 Tolokonina Maria RUS 336
4 Trapeznikov Egor RUS 269 4 Shabalina Viktoria RUS 303
5 Golub Vlad RUS 236 5 Oleynikova Julia RUS 251
6 Vagin Alexey RUS 225 6 Gallyamova Nadezhda RUS 220
7 Spitsyn Ivan RUS 224 7 Bagaeva Irina RUS 214
8 Tomilov Maxim RUS 215 8 Kulikova Natalya RUS 207
9 Gulyaev Pavel RUS 202 9 Kosic Tjasa SLO 146
10 Lysenko Igor RUS 139 10 Petkova Radka BGR 142

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini
  • Welcome to Tijuana
    Ieri sabato 02 agosto, io e il mio compagno Aldo Mazzotti, s ...
    2014-08-03 / Gianni Canale