Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowCoppa del Mondo di sci alpinismo 2012: in Andorra vincono Burgada e Roux

Coppa del Mondo di sci alpinismo 2012: in Andorra vincono Burgada e Roux

23.01.2012 di Planetmountain

In Andorra la storia si ripete. Il 22/01/2012 nella gara Individuale della Coppa del Mondo di sci alpinismo 2012 vincono Kilian Jornet Burgada e Laetitia Roux.

La prima tappa di Coppa del Mondo si chiude con i successi dello spagnolo Jornet e della francese Laetitia Roux. Per quanto riguarda la gara femminile la Roux ha fatto gara a se cercando più la prestazione sportiva che il confronto con l’amica-rivale Mirò. Gloriana Pellissier ha lasciato da subito le due avversarie salire con il loro gruppo, cercando di difendersi dagli attacchi della svizzera Marie Troillet.

In campo maschile la gara è stata più combattuta e dinamica con quattro atleti, uno spagnolo e tre italiani. Kilian Jornet Burgada, Matteo Eydallin, Manfred Reichegger e Lorenzo Holzeknecht sono stati autori di una gara ricca di colpi di scena a ritmi stratosferici. La gara Individuale, disegnata interamente fuoripista si è corsa nel comprensorio sciistico di Arcalis contando cinque salite e altrettante discese per un dislivello complessivo di 1580 metri. Nella terza salita gli organizzatori avevano previsto due tratti da affrontare con i ramponi.

Al termine della prima salita è Michele Boscacci a tenere il comando della gara, avendo alle spalle Jornet Burgada, Holzeknecht, e Reichegger, poco più staccati lo svizzero Martin Anthamatten e Matteo Eydallin. Kilian nei cambi non sbaglia un colpo e parte per primo. In discesa sono tutti vicini, all’attacco del primo tratto a piedi Reichegger prende l’iniziativa e trascina su il gruppo. Nel successivo tratto tecnico Matteo Eydallin dà il cambio al compagno di squadra. In discesa gli azzurri si prendono le prime tre posizioni e volano al cambio per la terza salita. Kilian esce dalla piazzola con dieci metri di svantaggio ma non ci mette molto a ricucire lo svantaggio. Recuperato lo sforzo, lo spagnolo mette la freccia e arriva al termine della penultima salita con dieci secondi di vantaggio. In discesa è caccia all’uomo, i quattro atleti arrivano al cambio pelli ancora vicini, ma Kilian parte per primo e inizia la sua progressione verso la vittoria. Reichegger si stacca e lascia a Eydallin e a Holzeknecht contendersi la seconda piazza. Kilian arriva al cambio in solitudine e si butta verso il traguardo. I due azzurri sono ancora insieme, ma Eydallin cerca la massima pendenza, scia come solo lui sa fare e va a prendersi la seconda piazza. Lorenzo Holzeknecht conquista il bronzo mentre Reichegger è quarto. Lo svizzero Anthamatten è quinto mentre Michele Boscacci è sesto. Kilian ha tagliato il traguardo con il tempo di 1.27.02 con un vantaggio di venticinque secondi su Eydallin.

In campo femminile Laetitia Roux, impiegata su un percorso più breve con 1350 metri di dislivello, ha chiuso con il tempo di 1.25.03. La spagnola Mireia Mirò ha confermato la seconda piazza davanti all’azzurra Pellissier.

Sul tracciato delle donne hanno corso anche gli Junior maschile, mentre la categoria Junior femminile e i Cadetti dovevano affrontare un percorso di soli mille metri. Ina Forchthammer e Aleix Domenech Guix hanno vinto la categoria cadetti, mentre tra gli Junior hanno dominato il fuoriclasse tedesco Anton Palzer e Jennifer Fiechter. Tra gli Espoir salgono sul podio, Michele Boscacci, primo, Robert Antonioli e Matheo Jacquemoud.


Classifica maschile
1. Kilian Jornet Burgada (ESP), 1.27.02; 2. Matteo Eydallin (ITA), 1.27.27; 3. Lorenzo Holzeknecht (ITA), 1.27.48; 4. Manfred Reichegger (ITA), 1.28.11; 5. Martin Anthamatten (CH), 1.29.57; 6. Michele Boscacci (ITA), 1.29.58.
Classifica femminile
1. Laetitia Roux (FR), 1.25.03; 2. Mireia Mirò Varela (ESP) 1.31.03; 3. Gloriana Pellissier (IT), 1.33.51; 4. Marie Troillet (CH), 1.36.11. 5. Michaela Essl (AT), 1.39.42.
Cadet F
1. Ina Forchthammer (AT), 1.26.01; 2. Giulia Compagnoni (ITA) 1.27.30; 3. Laura Balet Caixach (ESP), 1.33.27.
Cadet M
1. Aleix Domenech Guix (ESP), 1.05.35; 2. Thomas Corthay (CH), 1.06.16; 3. Dominik Sadlo (CZ), 1.06.50.
Junior M
1. Anton Palzer (DE), 1.19.25; 2. Luca Faifer (ITA), 1.24.07; 3. Federico Nicolini (ITA), 1.25.06.
Junior F
1. Jennifer Fiechter (CH), 1.14.03; 2. Marta Garcia Farres (ESP), 1.21.11; 3. Alessandra Cazzanelli (ITA), 1.25.38.
Espoir F
1. Martina Valmassoi (ITA), 1.45.44; 2. Elisa Compagnoni (ITA), 1.49.21; 3. Nalia Jornet (ESP), 1.54.58.
Espoir M
1. Michele Boscacci (ITA), 1.29.58; 2. Robert Antonioli (ITA), 1.31.32; 3. Matheo Jacquemoud 1.31.34.

- Risultati completi

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello