Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowCose Turche nell' Ala Daglar, nuova via per Bernasconi e Spini

Durante l'apertura di Cose Turche (300m – 7a obblig/8b?, Matteo Bernasconi e Davide Spini 2011) sul Kizilin Baci nel Ala Daglar, Turchia.
Photo by archivio Ragni di Lecco

Cose Turche nell' Ala Daglar, nuova via per Bernasconi e Spini

08.11.2011 di Planetmountain

Matteo Bernasconi e Davide Spini hanno aperto Cose Turche (300m 7a obbligato/8b?) sul Kizilin Baci (2944m) nel Ala Daglar, Turchia.

Due settimane trascorse in Turchia, più precisamente sul Kizilin Baci nel gruppo montuoso dell'Ala Daglar: il risultato per Matteo Bernasconi e Davide Spini si chiama "Cose Turche", una nuova via di 300m sul Kizilin Baci (2944m) con difficoltà stimate fino all' 8b.

I due Ragni di Lecco hanno scelto una "quasi logica successione di diedri e fessure apparentemente non troppo strapiombanti" e alcuni dei nove tiri aspettano ancora la prima libera. Per Bernasconi è stata la prima esperienza di apertura dal basso: "L’esperienza è stata bella anche se sulla nostra via, viste le difficoltà, l’inclinazione della parete sempre strapiombante, e la qualità della linea, abbiamo dovuto adottare un’etica di apertura, se di etica si può parlare, che non è quella "moderna" di andare da spit a spit cercando l’obbligato sempre in arrampicata ma abbiamo dovuto procedere un po’ in arrampicata e un po’ in artificiale ed è così che è nata Cose Turche."

Sulla immensa parete ci sono attualmente soltanto due altre vie, Red, Moon and Star (8a/8a+, 400m, 2010) di Rolando Larcher e Luca Giupponi e Tempus fugit (7b, 700m, 2007) di Mauro Florit, Marco Sterni, Umberto Iavazzo e Massimo Sacchi. Come spesso accade ci sono delle "regole" locali da rispettare se si vuole aprire nuove vie. Infatti, come precisa Spini " Chi volesse aprire delle vie sulle pareti dell’Ala Daglar deve attenersi a una serie di "prescrizioni" dettate da alcuni climber locali. L’uso di trapano e fix è infatti consentito solo su poche pareti ritenute "idonee" a questa attività, per il resto della catena montuosa il trad dovrebbe essere il solo stile da utilizzare."

Ricordiamo infine che a poca distanza dal campeggio si apre il bellissimo canyon, la Kazikli Valley, con oltre 230 vie sportive chiodate da  Recep Ince, il gestore dell’Ala Daglar Camping.


>> Scheda COSE TURCHE

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon