Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowEl Capitan: Golden Gate, Freerider, the Prophet e Dawn Wall

Yosemite valley e The Nose su El Capitan. Nello sfondo Half Dome.
Photo by Hansjörg Auer
Tommy Caldwell sull'enorme lancio su Mescalito, El Capitan, Yosemite
Photo by Tim Kemple / Black Diamond

El Capitan: Golden Gate, Freerider, the Prophet e Dawn Wall

24.10.2011 di Planetmountain

Notizie da El Capitan, Yosemite valley: Hazel Findlay su Golden Gate, Mayan Smith-Gobat su Free Rider, Sonnie Trotter su the Prophet e Tommy Caldwell su Dawn Wall.

La giovane climber inglese Hazel Findlay ha ripetuto Golden Gate, la via liberata da Alexander e Thomas Huber nel 2000. 41 tiri fino a 5.13b, saliti in libera e sempre da seconda, visto che era in compagnia di Hansjörg Auer, che invece stima le difficoltà attorno a 5.13a. A prescendire dal grado, viste le sua capacità - la Findlay è famosa oltremanica per essere la prima donna ad aver scomodato il temibile grado E9 con Once Upon A Time in the South West', E9 6c a luglio di quest'anno - non ci sorprenderebbe se la prossima volta decidesse di prendere le redini della cordata...

Una invece che ha tirato molti tiri da prima è Mayan Smith-Gobat che dopo la ripetizione di The Salathé Wall all'inizio di ottobre ha deciso praticamente di rifare la via, evitando però i tiri chiavi sulla Headwall per salire la variante che si chiama Free Rider, anch'essa liberata dai fratelli Huber nel 1998. La neozelandese è partita assieme al local Niels Tietze 10 minuti dopo la mezzanotte, e alle 14 e 20 del pomeriggio i due erano già in cima dopo "le migliori 14 ore di incredibile arrampicata della mia vita, sul più bel pezzo di roccia in assoluto!" Ricordiamo che la prima femminile di Free Rider è stata realizzata da Steph Davis, che dopo la libera nel'aprile 2003 è tornata un mese più tardi e, assicurata da Heinz Zak, ha salito la via in 22 ore e 15 minuti.

Sonnie Trotter e Will Stanhorpe sono attivi su The Prophet, la mega via aperta da Leo Houlding l'anno scorso. Trotter ha confermato l'esposizione e l'aspetto pericoloso della prima parte della via, e soprattutto ha sottolineato la bellezza del tiro chiave nella parte alta: "Uno dei tiri più belli che io abbia mai visto."

Procede il tentativo di Tommy Caldwell di liberare la Dawn Wall, quel progetto che, quando finalmente liberato, segnerà senz'altro un nuovo livello di difficoltà per tutte le big wall del mondo. Caldwell non è più in compagnia dell'abituale compagno Kevin Jorgeson perché Jorgeson si è infortunato alla caviglia mentre cercava di "tenere" quell'enorme e famoso lancio verso sinistra che vi riproponiamo sotto. Il dottore gli ha ordinato un mese di stop e fisioterapia e a dargli il cambio è ora la moglie di Tommy che, proprio l'altro giorno, è riuscito a tenere il lancio e ora sta puntando i difficili tiri soprastanti. Incrociamo le dita che non inizi a nevicare come l'anno scorso.

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello