Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowNuova super via slovena sul K7 West

Nejc Marčič e Luka Stražar e, nello sfondo, il K7 West (6934m) Charakusa valley, (Karakoram, Himalaya).
Photo by Expedition Charakusa 2011
La via Sanjači zlatih jam (VI/5, M5, A2, 1600m, Nejc Marčič, Luka Stražar 09/2011) sul K7 West (6934m), Charakusa valley, (Karakoram, Himalaya).
Photo by Expedition Charakusa 2011
INFO / links & info:

Nuova super via slovena sul K7 West

03.10.2011 di Planetmountain

Gli alpinisti sloveni Urban Novak, David Debeljak, Luka Strazar and Nejc Marcic hanno aperto Sanjaci zlatih jam, i sognatori delle grotte d'oro, sul K7 West (6934m), nella valle di Charakusa, (Karakorum), Himalaya.

Questo sì che è un battesimo del fuoco in Himalaya: all'inizio di settembre, un piccolo gruppo di giovani alpinisti sloveni guidato da Urban Novak nella Valle di Charakusa ha ripetuto una serie di vie ed ha effettuato la veloce salita del K7 West (6934m) per una nuova immensa linea alta 1600m. La via nuova si chiama Sanjači marmellata zlatih e, dal 6 al 9 settembre, è stata aperta in stile alpino dal 22enne Luka Stražar e dal 26enne Nejc Marčič, con difficoltà fino a VI/5, M5, A2. La cosa interessante è che sia Marčič che Stražar erano alla loro prima esperienza in Himalaya...

Dopo la salita Stražar ha dichiarato "Abbiamo salito la via in 4 giorni. Nella parte bassa c'era soprattutto ghiaccio, mentre la parte superiore soprattutto roccia e sezioni di misto. Abbiamo cercato di salire lungo la cresta il più possibile a causa dei seracchi sovrastanti. Siamo partiti dalla base alle 3 del mattino e, dopo 2 ore di avvicinamento lungo il ghiaione, siamo saliti su neve e ghiaccio fino al primo bivacco sulla cresta che abbiamo raggiunto alle 7:30 di sera. Il giorno successivo è stato quello tecnicamente più impegnativo. Abbiamo infatti affrontato un terreno principalmente di misto più difficile di quanto ci aspettavamo. Quel giorno siamo saliti soltanto di 250 metri e siamo stati costretti ad un secondo bivacco in cresta. Il 3° giorno,  compreso che continuare lungo il percorso da noi individuato non sarebbe stato possibile con l'attrezzatura a nostra disposizione, siamo passati sotto la fascia rocciosa a destra della cresta e abbiamo continuato sotto i seracchi. Abbiamo raggiunto la cima alle 9 di mattino e siamo subito scesi al primo bivacco da dove, il giorno successivo con il maltempo, siamo scesi fino al campo base. Tranne per quest'ultimo giorno, il  tempo è stato sempre perfetto."

La nuova via è soltanto la seconda a raggiungere la cima del K7 Ovest, dopo la via aperta da  Marko Prezelj, Steve House e Vince Anderson nel 2007. Al ritorno in Slovenia di questa spedione, Prezelj ha affermato: "Mi congratulo con i ragazzi, perché sono stati molto attivi durante la spedizione. Una nuova via sulla K7 Ovest è un risultato eccellente – questa è solo il secondo itinerario a raggiungere la cima. Il Charakusa offre una vasta gamma di possibilità  diverse ed è quindi molto importante scegliere la linea migliore a seconda delle condizioni. Sono molto contento del successo di questi giovani, perché dimostra che l'alpinismo classico ha ancora il suo posto nel futuro".

Per la cronaca, Sanjači zlatih jam significa: i sognatori delle grotte d'oro. Stražar ha spiegato "Noi, giovani, siamo spesso senza soldi e quindi altrettanto spesso sogniamo di trovare  delle grotte d'oro".


Charakusa 2011:
Urban Novak (25, capo spedizione), David Debeljak (26), Luka Stražar (22) e Nejc Marčič (26).
Salite effettuate nel corso del 2011 spedizione:
 - Iqban wall  cresta sopra il Campo base - Nejc Marčič e David Debeljak,
- Nayser Brakk (5200 m), via britannica - tutti i membri,
- Pilastro a sinistra del Nayser Brakk, ripetizione della via di Marko Prezelj, Vince Anderson e Steve House 2007 con  variante (alta 300 m) - Nejc Marčič e Urban Novak,
- cresta a destra del Nayser Brakk, Luka Stražar e Urban Novak
- Sulu Peak (5950 m) - tutti i membri,
- Beatrice (5800 m) - Nejc Marčič, Urban Novak e Luka Stražar,
- K7 West, Sanjači zlatih marmellata (Dreamers di grotte d'oro), prima ascensione - Luka Stražar e Nejc Marčič,
- Iqban wall, il primo diedro sul lato sinistro della parete - David Debeljak e Urban Novak

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello