Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowIl mito della Caverna, nuova via in Val Bavona per della Bordella

Matteo della Bordella su Il Mito della Caverna (8a, 300m), Val Bavona
Photo by arch della Bordella
Matteo della Bordella su Il Mito della Caverna (8a, 300m), Val Bavona
Photo by arch della Bordella
DOWNLOAD / Files:
INFO / links & info:

Il mito della Caverna, nuova via in Val Bavona per della Bordella

04.07.2011 di Planetmountain

Matteo Della Bordella ha liberato Il mito della Caverna (8a max, 7c obblig, 300m) in Val Bavona, Svizzera, una via aperta assieme e Luca Auguadri dopo un inizio da parte di Nicola Balestra.

Il Gendarme di Gramüsed è una delle meraviglie della stretta Val Bavona in Svizzera, e recentemente è stata arricchita con una difficile via di più tiri, Il mito della Caverna. La via sale la parte centrale della parete, superando prima l'evidente diedro iniziale per poi affrontare direttamente lo strapiombo centrale e, quindi, proseguire lungo l’evidente e marcato diedro giallo fino in cima. Iniziata da Nicola Balestra fino al quarto tiro, è stata completata da Matteo Della Bordella e Luca Auguadri nell'aprile di quest'anno. Il 12 giugno scorso è arrivato il tempo della prima libera, con difficoltà fino all' 8a e un obbligatorio di 7c, ad opera di Matteo, mentre Luca l'ha ripetuta due giorni più tardi.

Della Bordella descrive la salita "piuttosto atipica per una parete di granito, i tiri più impegnativi sono su muro strapiombante e su prese un po' svase, una scalata "moderna" e per certi versi simile alla vicina falesia di Cevio, tant'è vero che dall'inizio del secondo tiro alla fine del sesto la roccia non si bagna mai. Una via che ben concilia caratteristiche alpine con l'arrampicata sportiva, decisamente consigliata! Ringrazio Luca per avermi coinvolto in questa apertura e gli faccio i complimenti per aver aperto i passaggi più impegnativi".

Per quanto riguarda l'apertura sempre Matteo Della Bordella precisa anche che: "L’apertura è stata particolarmente impegnativa, la completa rinuncia alla progressione in artificiale e allo spit come mezzo di progressione (A0), ha permesso alla parete di dettare le proprie regole, mettendoci alla prova con i suoi muri indecifrabili e la sua alta difficoltà. Ogni metro è stato vissuto a  fondo, regalandoci grandi emozioni che spero possano tramandarsi intatte ai futuri ripetitori!"

>> SCHEDA Il Mito della Caverna

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
COVER
The Rectory e Castelton Tower
arch. Desert Sandstone Climbing Trip 2014