Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowLeo Houlding e The Prophet, El Capitan, Yosemite

Leo Houlding su The Prophet, El Capitan, Yosemite, USA
Photo by Alastair Lee
Leo Houlding su The Prophet, El Capitan, Yosemite, USA
Photo by Alastair Lee

Leo Houlding e The Prophet, El Capitan, Yosemite

07.06.2011 di Planetmountain

Leo Houlding ci descrive la sua via The Prophet, aperta lo scorso ottobre 2010 sul El Capitan, Yosemite, USA.

"Yosemite è come l'Isola che non c'è, dove Peter Pan e i ragazzi sperduti vivono e giocano e non crescono mai". Questa è la metafora che Leo Houlding utilizza per descrivere la Yosemite Valley negli Stati Uniti d'America. Un luogo che il climber britannico ha visitato per la prima volta nel 1998 e dove, dopo 15 stagioni d'arrampicata, l'ottobre scorso ha disegnato il suo capolavoro "The Prophet". Una nuova via di oltre 500m, aperta insieme a Jason Pickles, che affronta difficoltà fino a E9 7a, 5.13d R, 8b+ ed è caratterizzata da due tiri chiave nella parte superiore, l'incredibile Devil's Dyno (vedere la foto per credere) e l'immacolata A1 Beauty, entrambi descritti dettagliatamente da Houlding qui sotto ed inseriti nel pluri-premiato film "Psyche 2". Se vi viene voglia di ripetere la via seguite però attentamente l'avvertimento di Leo: “come è vero che la seconda metà è più difficile e meno pericolosa, è altrettanto vero che ci sono alcune sezioni più in basso che fanno veramente paura. La prima metà della via è più seria con roccia di peggior qualità e pochi spit.”


A1 beauty
La A1 beauty è una linea da sogno, la più perfetta prima libera che io abbia mai fatto. La geometria della roccia, le difficoltà sostenute, la protezione naturale e la posizione incredibilmente esposta creano un tiro semplicemente unico.
È quasi impossibile: se ci fossero poche prese in meno, o se fossero più distanti, non l'avrei potuta fare in libera.
Si inizia da una buona cengia con un boulder difficile, poi persiste la difficoltà fino alla sosta, 30m più in alto. La fessura è troppo sottile per le dita, ma ha un piccolo bordo da tenere come tacca, mentre la parete è leggermente meno verticale, quindi per certi versi è da considerare una salita di placca più che fessura. Il tiro è protetto esclusivamente da micro camme ed 1 chiodo prima del boulder finale. Prende il sole dalle otto di mattina in poi, quindi deve essere tentato molto presto per trovare le giuste condizioni.
È a soli 100 metri dalla vetta, quindi abbastanza facile da raggiungere con le doppie. Penso che potrebbe diventare molto gettonato come tiro singolo, senza dover fare il resto della via, simile quindi alla famosa Salathe headwall.


Leo Houlding, El Capitan di Posing Productions

The Devil's Dyno
Nel 2009 sono sceso in doppia per 300m lungo The Prophet per ispezionare la linea che avevo ammirato dal prato sottostante per quasi 10 anni, dove ho scoperto quella che sarebbe diventata la A1 Beauty.
Mentre scendevo il tetto della Devils Brow ho incontrato molte difficoltà ed ho dovuto fare qualche manovra precaria con le corde in tensione per cercare una linea che collegava questa ripida diorite.
È stato allora che ho visto per la prima volta la possibilità del lancio all'inizio del traverso di 30m e l'ho subito provato dalle corde doppie:sembrava impossibile. Nel 2010 sono tornato a provare la via per bene e ho creato un pazzo sistema con due corde dall'alto.
Nella posizione di partenza sei molto allungato, hai i piedi nel posto sbagliato è devi andare circa 2.5 m a destra per prendere una lama vuota. Il movimento è difficile da visualizzare ma con una grande fiducia in me stesso sono finalmente riuscito a tenere la presa. È un movimento folle, impossibile da gradare e fortunatamente proprio all'inizio del tiro.
Le difficoltà non finiscono però ed alcuni grandi movimenti portano in obliquo fino al tetto dove il tiro si unisce a The Secret Passage per circa 10m. Sono probabilmente i più pazzi 30m di arrampicata che io abbia mai fatto, in una posizione da non credere.

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello