Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowArrampicata su ghiaccio e dry tooling in Val di Fassa

Andrea su Carpe Diem - Tupac Amaru
Photo by arch. T. Cardelli
Per la Madonna
Photo by arch. T. Cardelli
Martin su Senza Nome
Photo by arch. T. Cardelli
Cristan Dallapozza su Vernel Gully
Photo by arch. T. Cardelli
INFO / links & info:

Arrampicata su ghiaccio e dry tooling in Val di Fassa

16.02.2011 di Planetmountain

Tommaso Cardelli, tra vecchi e nuovi itinerari, ci presenta alcune delle vie e dei luoghi per l'arrampicata con piccozze e ramponi in Valle di Fassa, nel cuore delle Dolomiti

Quando si nomina la Val di Fassa durante la stagione invernale, sicuramente la prima cosa che viene in mente alla maggior parte delle persone è un posto indimenticabile nel bel mezzo delle Dolomiti, con piste da sci e itinerari di fuoripista tra i più famosi in tutto il mondo! Molto probabilmente solo in pochi associano il nome della Valle con l’arrampicata su ghiaccio e il dry tooling... beh, nulla di più sbagliato!!!

Oltre alle classiche cascate già super conosciute ed apprezzate perché adatte ad ogni livello (Fontanazzo Sx-Dx, Rio Pelous, Cassiopeo...), in questi ultimi inverni, grazie alle ottime condizioni della nostra materia prima, sono nati diversi nuovi itinerari molto interessanti e divertenti. Alcuni di questi si svolgono interamente su ghiaccio, su linee che non si formano regolarmente tutti gli inverni, mentre altri seguono tratti ghiacciati alternati a roccia unendo le moderne tecniche di dry tooling alle classiche cascate.

Qui di seguito presento alcune cascate salite negli ultimi anni che non compaiono sulle guide. Le foto riportano le condizioni attuali dopo l’ultima grossa ondata di caldo (è ora in atto la seconda!!), è bene però valutare al momento la percorribilità o meno di ogni cascata in base a temperature, pericolo valanghe, qualità del ghiaccio... ecc.

Tengo a precisare che le informazioni riguardanti le prime salite di cascate sono molto scarse e difficilmente reperibili quindi alcuni itinerari descritti come prime salite potrebbero non essere tali!
Buon divertimento a tutti!

Tommaso Cardelli, A. Guida Alpina

Ringrazio: SCARPA, Northland Shop, Peak Performance per il materiale fornito.


Cascata
Grado
Lunghezza
Bellezza
Grotta di Pian
da D4 a M11+
-
Chiodata da Mario Prinoth e Renato Bernard, con l'aiuto di altri arrampicatori locali. E' il luogo adatto per allenarsi in vista di salite in ambiente e per prendere confidenza con la tecnica del dry-tooling; la chiodatura è sempre sicura, il sole garantito tutto il giorno e l’ambiente è molto bello e rilassante! La varietà delle vie offre la possibilità di divertirsi sia ai principianti della disciplina che ai più esperti. Prestare molta attenzione alla solidità della grossa candela centrale soprattutto nelle giornate molto calde! Casco obbligatorio!

Tupac Amaru - Carpe Diem
WI5/M6
120m
Dopo un primo tiro facile su placca appoggiata la cascata si verticalizza e alterna tratti di misto delicati a bellissime sezioni su ghiaccio verticale e molto articolato. Nella prima sezione di misto è stato piantato uno spit e un chiodo, nella seconda due spit. In tutto tre lunghezze molto belle e divertenti!

Fluido Giallo
WI5/M6
150m
Linea, di tre lunghezze, molto bella che può essere combinata con la classica Rio Pelous.

Vecioti e Zovenoti
WI5
80m
Due tiri molto vari e divertenti; candele e ghiaccio verticale nella prima parte permettono bellissimi movimenti per trovare la linea più facile, il secondo tiro è più appoggiato ma con ghiaccio più sottile e delicato...

Agghiacciante
WI6/M8
120m
Bellissima linea che, in tre lunghezze, sale sul ramo destro della cascata alternando tratti di misto delicati a difficili sezioni di ghiaccio.

La bizzarra
WI6+/M8+
140m
Ultima nata in valle, salita molto bella e psicologicamente impegnativa in quanto molti tratti sono da proteggere con protezioni mobili... Ghiaccio difficile e misto delicato!

Vernel Gully
WI4/M/R/II
300m
Goulotte in ambiente molto bello e tranquillo che assomiglia più alle classiche goulotte delle Alpi Occidentali che alle cascate delle Dolomiti! Alterna tratti di ghiaccio verticale, piccoli nevai e passaggi di misto non sempre molto proteggibili; il ghiaccio in alcuni punti è molto sottile ed è necessario proteggersi su roccia.

Senza Nome
WI4+/M
150m
La cascata si trova sulla destra della classica “Rio Pelous” ed è caratterizzata da un primo tiro in un canale-camino con un tronco d’albero incastrato e successivamente da due bei tiri su ghiaccio lavorato. E’ ben visibile dalla strada che dal centro di Campitello porta al parcheggio della funivia.

 

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
Ultimi commenti Rock
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello