Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowPietra libera sul Piz Meda, Dolomiti

Luca Giupponi in apertura sul 1° tiro Pietra libera
Photo by arch. L. Giupponi
Tracciato della via
Photo by arch. L. Giupponi
INFO / links & info:

Pietra libera sul Piz Meda, Dolomiti

14.07.2010 di Planetmountain

Pietra libera (220m, 7c+ max, 7a+ obbl.), la difficile via aperta e liberata nell'estate del 2009 sulla parete Ovest del Piz Meda (Vallaccia, Dolomiti) da Luca Giupponi, assieme a vari compagni, è stata recentemente salita in 1a ripetizione e 1a on-sight da Rolando Larcher. E' un'occasione per proporre la scheda di questa via.

Pietra libera è una via che segue con difficile arrampicata libera una bella e logica via sul paretone ovest del Piz Meda. E' stata aperta e liberata l'estate scorsa da Luca “Gippo” Giupponi. In tutto sono 4 tiri per 220m con difficoltà di 7c+ max e 7a+ obbligatori. “E' bella e merita davvero!” ci ha detto Rolando Larcher, autore pochi giorni fa della prima ripetizione nonché della prima on-sight. E poi per attaccarla serve solo un'oretta di sentiero da Moena ed è proprio quello che ci vuole quando si ha una mezza giornata... Con queste referenze abbiamo subito chiesto a “Gippo”, grande alfiere della squadra azzurra di arrampicata che (non da ora) si sta aprendo alle pareti, di presentercela. Siamo sicuri  (anche se si tratta di una via non propriamente facile) che una variaziane sul tema interesserà i molti stanchi delle solite “rotte”.

PIETRA LIBERA di Luca Giupponi

Assieme agli istruttori della Scuola alpina di Moena, Paluselli Fabrizio, Zortea Carlo, Girardi Luigi, ho aperto in tre giorni differenti nel giugno 2009 questa nuova via. L´ho liberata con Paolo Borgonovo il 27 luglio 2009.

Il Piz Meda è una piccola e isolata cima di 2200 metri che sovrasta Moena in Val di Fassa con la sua bella parete ovest di circa 180 metri; meta ideale per l’estate. Mi piacciono questi luoghi appartati, poco conosciuti, pareti con poche linee, o addirittura vergini.

Era molto che osservavo questa parete, proprio di fronte alla sede della Scuola alpina, così un giorno, sono salito a piedi per vederla da vicino incuriosito da due motivi: sia per cercare una nuova linea, sia perchè sapevo che c'era già una via in artificiale di Bebbo Defrancesco (anche lui istruttore alla Scuola Alpina di Moena negli anni sessanta), che ho provato ultimamente scoprendo che è possibile scalarla in arrampicata libera, anche se non l’ho percorsa ancora rotpunkt.

Mentre cercavo la nuova linea, ho subito individuato un tracciato molto estetico, che saliva proprio a fianco della via di Beppo Defrancesco. Mi stimolava l’idea di tentare una difficile via in libera a fianco a una via in artificiale, e da qui il nome “Pietra libera”.

Dopo il primo lungo tiro (50m di 7b+) c'è il più difficile, un 7c+ molto tecnico. In compenso seguono un tiro strapiombante (7b+) e un 6b+ finale. Il grado obbligatorio è 7a+.

Vorrei complimentarmi con mio amico Rolando Larcher che pochi giorni fa ha fatto la prima ripetizione e la prima salita on-sight della via. Bravo Rolli!

Luca Giupponi

SCHEDA PIETRA LIBERA

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon