Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowWelcome to the club, un 9a firmato Luca 'Canon' Zardini

Luca Zardini su Welcome to the club, Campo e Volpera, Cortina d'Ampezzo
Photo by Giuseppe Ghedina
Luca Zardini su Welcome to the club, Campo e Volpera, Cortina d'Ampezzo
Photo by Giuseppe Ghedina
Luca Zardini su Welcome to the club, Campo e Volpera, Cortina d'Ampezzo
Photo by Giuseppe Ghedina
INFO / links & info:

Welcome to the club, un 9a firmato Luca 'Canon' Zardini

23.10.2009 di PlanetMountain

Il 3/10/2009 Luca Zardini ha liberato “Welcome to the club” un monotiro nei massi di Campo, a Cortina d'Ampezzo, per il quale propone il grado di 9a

Ha una storia particolare questa nuova e bella realizzazione di Luca Zardini alias Canon. Intanto perché “Welcome to the club” è sui massi della falesia di Campo e Volpera - precisamente in quelli della frazione di Campo alle porte di Cortina d'Ampezzo - lì dove Canon ha cominciato a muovere i suoi primi passi verticali. Poi perché, proprio su quei massi, si può leggere tutta la storia dell'arrampicata degli ultimi trent'anni; una storia che a Cortina è stata firmata per buona parte dal Gruppo Scoiattoli, di cui Zardini è un rappresentante. Insomma, è una storia che rappresenta quasi una sintesi del percorso dall'arrampicata artificiale alla libera.

Parte della linea era stata chiodata in artificiale dagli Scoiattoli, Bruno Menardi e Roberto Gaspari, 27 anni fa. Poi, dopo che nel 2007 Walter Bachmann (un altro Scoiattolo) l'aveva spittata, era “toccato” al Canon salirla in libera realizzando “Welcome to the Jungle”, una via che si è assestata sul grado di 8b+ dopo la prima ripetizione del cadorino Alessando Fiori. Poi l'ulteriore passo in avanti rappresentato da “Welcome to the club” che segue in parte la versione “Jungle” per poi deviare a destra e affrontare 12 movimenti assolutamente spettacolari. Il cerchio dunque, come dice Canon, ora è chiuso. E, particolare del tutto rilevante, si tratta di un cerchio che simbolicamente racchiude l'evoluzione dell'arrampica in questi ultimi 25 anni.

Quasi dimenticavo: il posto, cioè il bosco che racchiude i massi di Volpera e Campo, è davvero magico; la via supera con movimenti bellissimi un'impressionante pannellone di roccia a 45° e la difficoltà proposta è di 9a...  Sicuramente è un viaggio super ed esclusivo!


CAMPO, “WELCOME TO THE CLUB” 9a
di Luca 'Canon' Zardini

Welcome to the Jungle, Benvenuti nella Giungla…. che non è altro che il fitto e particolare bosco di Campo e Volpera caratterizzato dai molti e strapiombanti massi sparsi un po’ ovunque  e su cui ho potuto sfogare con “forza” tutta la mia voglia di scalata degli ultimi anni a Cortina d’Ampezzo.

Tutto comincia  nel 1982 e cioè quando Bruno Menardi “Menego” e Roberto Gaspari “Moroto” si inventarono di chiodare e percorrere,  allora in artificiale e con chiodi a pressione, uno  strapiombantissimo masso a 45 gradi. La via fu poi abbandonata per parecchi anni per poi essere rivalutata  nella primavera del 2007 dal lavoro di Walter Bachmann, Guida Alpina di Cortina nonchè nipote del già citato Menego.

La mia prima  realizzazione della vecchia Artificiale porta il nome di “Welcome to the Jungle” per la quale avevo proposto un  8c ; questa estate è poi arrivata la prima bella  ripetizione da parte del giovane Alessando Fiori il quale ha  assestato il grado ad 8b+ visto l’uso di un “bel” buco a metà via  che il sottoscritto aveva totalmente ignorato…

Poco dopo la prima realizzazione,  assieme al fidato Michele Ossi, abbiamo attrezzato una breve ma intensissima variante della “Welcome...” intuendo la possibilità di creare un nuovo interessante progetto. La via percorre quasi interamente l’8b+ fino ad un discreto  riposo per poi deviare verso destra per ulteriori 4 metri dai movimenti ampi e spettacolari su roccia molto bella e compatta.

Mi ci sono voluti più di due anni con  più di trenta tentativi sparsi in tutto l’arco del periodo, per venire a capo di questi ultimi dodici violenti  movimenti, sia per la precarietà dei gesti ma anche per trovare le condizioni perfette  di clima e di umidità , cosa che si è rivelata fondamentale chiudere virtualmente il cerchio a più di venticinque anni di distanza dalla prima chiodatura in artificiale.

Tutto gira dritto il 3 ottobre scorso. E' una bellissima giornata di aderenza autunnale ed assicurato dal solito Michele  riesco finalmente  nel fatidico lancio, posto poco dopo il riposo, che mi aveva fino ad oggi respinto con insistenza facendomi pensare che un altro inverno sarebbe dovuto passare per poter chiudere il conto con “Welcome”... Proseguo poi per gli ultimi fisici movimenti finali con grande grinta e determinazione  fino al  top, dove giungo totalmente svuotato!
“ Welcome to the Club” è il nome di quest’ultima realizzazione e 9 a la quotazione  proposta…
Un sincero ringraziamento a Michele, Alessandro e Luca per la collaborazione.

Canon

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon