Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowDonnafugata sulla Torre Trieste per Andrej Grmovsek

Andrej Grmovsek e la Torre Trieste, Civetta, Dolomiti
Photo by Tanja Grmovsek
Luka Krajnc sul primo tiro di 7b+, Donnafugata, Torre Trieste, Civetta, Dolomiti
Photo by Andrej Grmovsek
INFO / links & info:

Donnafugata sulla Torre Trieste per Andrej Grmovsek

23.06.2009 di Planetmountain

Lo sloveno Andrej Grmovsek ha realizzato la prima ripetizione in libera in un'unica giornata di Donnafugata sulla Torre Trieste, Civetta.

Come molti ricorderanno, Donnafugata era stata aperta nel 2004 da Christoph Hainz e Roger Schäli sull'enorme missile della Torre Trieste (Dolomiti). All'epoca il 15° tiro aveva resistito ad ogni tentativo di libera. Ma tre anni più tardi, nel luglio 2007, Mauro Bubu Bole è venuto a capo di questo problema proponendo il grado complessivo di 8a per questi 750m di via. Ecco come Grmovsek - che ha compiuto la seconda salita in libera (da notare in un'unica giornata) in cordata con Luka Krajnc che ha condotto da primo le prime cinque lunghezze della via e anche un paio di tiri tra il 10° e il 15° - ci ha raccontato questa sua corsa in libera su “Donna fugata”, per una lunga giornata iniziata alle 6:30 e conclusasi in vetta alle 23:00.

DONNAFUGATA, TOCCATA E FUGA SULLA TORRE TRIESTE
di Andrej Grmovsek

"Torno spesso in Dolomiti, sono soltanto 5 ore da casa mia e sono montagne perfette per vie lunghe e difficili... per me sono le migliori pareti di calcare al mondo! A dire il vero Donnafugata non era proprio il mio progetto. Non ero motivato a salire vie difficili in Dolomiti, specialmente non all'inizio di stagione. Non ero motivato a studiare i tiri ed i movimenti per poi tornare un'altra volta per la libera, per lottare con lo stress psicologico di una difficile libera.

Ma alla fine l'entusiasmo e la determinazione del giovane Luka Krajnc mi hanno convinto. Siamo andati alla Torre Trieste sabato scorso. Poi, siccome Bubu e anche Erik Svab (che ha tentato la via l'anno scorso) ci avevano detto che il tiro chiave è molto tecnico, siamo andati più per tentare la via che per salirla in libera. Siamo saliti on-sight fino al 15° tiro, quello chiave, poi ho impiegato più di due ore a capire tutti i movimenti di questo tiro davvero lungo e tecnico. E Luka ha impiegato ancora più tempo a studiarla.

Ero sicuro di non essere in grado di combinare tutti i movimenti senza cadere al secondo tentativo, ma l'ho provato lo stesso e ci sono riuscito! Ero super felice ma poi c'era un altro problema. Erano già le 17.30 e avevamo ancora 5 tiri per arrivare in cima. Per Luka il tiro chiave quel giorno era troppo difficile, e io ho salito da primo il più veloce possibile. Sono caduto sul 17° tiro di 7b, ma poi con l'ultima energia rimasta e al terzo tentativo sono riuscito a salirla. Erano le 21.00. Un tiro di 7a/a+ ci separava dalla cima - placca totale, senza prese, che sono riuscito a superare al secondo tentativo, con la lampadina frontale. Siamo arrivati in cima alle 23.00!

Credo che i gradi della via siano un po' "morbidi”, come la maggior parte delle vie di più tiri, ma il tiro chiave rimane duro per via della sua natura, molto tecnica. Sono molto felice dello stile in cui ho salito Donnafugata. Credo ci sia una differenza abissale tra una salita in giornata e in più riprese. Questo "lottare fino alla fine", questa corsa contro il tempo e la libera inaspettata significano molto per me. Inoltre, anche Luka è riuscito a salirla in libera 5 giorni più tardi."

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Tovaric
    Via stupenda, gradi stretti e numerosi passaggi obbligatori, ...
    2013-12-16 / MICHELE LUCCHINI
  • Don Quixote
    Che dire di questa stupenda via......quando l'ho ripetuta er ...
    2013-12-01 / moreno rossini
  • Re Artù
    semplicemente fantastica,da divertirsi andate a farla. solo ...
    2013-11-24 / moreno rossini
  • La Salvana
    bella via di media difficoltá con in realtá pochi spit ma ...
    2013-09-28 / Armin Craffonara