Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowRock Junior 2009 e il grande gioco dell'arrampicata

Rock Junior 2009
Photo by GP Calzà
Rock Junior 2009
Photo by GP Calzà
Rock Junior 2009
Photo by GP Calzà
Rock Junior 2009
Photo by GP Calzà
PORTFOLIO / gallery Slide Show
INFO / links & info:

Rock Junior 2009 e il grande gioco dell'arrampicata

08.06.2009 di Planetmountain

L'8° Rock Junior di Arco si è chiuso all'insegna della passione per il gioco arrampicata riconfermandosi un appuntamento imperdibile per l'arrampicata giovanile e per le centinaia di piccoli climber che, insieme con i propri genitori, hanno affollato il Climbing Stadium.

Arco 7 giugno 2009. Oggi il Rock Junior si è scatenato! Perché quando il grande gioco dell'arrampicata inizia non c'è nulla che possa fermarlo. Così non c'era assolutamente nulla che potesse arrestare la voglia di arrampicare dell'autentica folla di climber (dai 5 ai 13 anni) che, insieme ai loro genitori, hanno allegramente invaso il prato del Climbing Stadium di Arco. Sarà per quest'aria di festa e per quest'energia che oggi anche il sole, forse commosso, ha regalato dei gran sorrisi a tutti? D'altra parte anche gli sprazzi di pioggia della prima giornata non erano certo riusciti a fermare il grande gioco...

Fatto sta che oggi era difficile non sorridere e non farsi conquistare da quest'atmosfera di festa dell'arrampicata. Bastava aggirarsi tra la folla, oppure guardare da qualsiasi angolazione il mitico stadio del Rock Master, per accorgersene. Ovunque imperava il fucsia, il colore della maglietta di questo 8° Rock Junior. E ovunque si arrampicava. Sì, è stato giocato proprio a ritmo di festa questo Rock Junior!

Sulle piccole pareti del Kid's Rock si sono succedute frotte di arrampicatori in erba. Nessuno, ma proprio nessuno, si è tirato indietro. E tutti, ma proprio tutti, hanno assaporato il loro momento da protagonisti. Intanto, dall'altra parte, il Cuccagna climb, regalava i suoi premi ai più grandicelli come ai piccini. Mentre, sul magnifico percorso sospeso tra gli alberi, un'interminabile fila di esploratori dell'equilibrio affrontava il suo Climbing Campus all'insegna dell'avventura.

In quello stesso momento i climber dell'Under 14 Cup stavano dando il meglio su le stesse altissime pareti dei campioni del Rock Master che ospiteranno anche i prossimi mondiali del 2011. Una prova che i piccoli atleti del Rock Junior hanno affrontato con una grinta, una serietà e un livello tecnico stupefacenti. Tanto che, dall'importantissimo e ormai storico punto di osservazione del Rock Junior, si può ben affermare che sta crescendo una generazione che sicuramente regalerà moltissimo allo sport arrampicata.

Venivano da 17 nazioni diverse i piccoli campioni dell'8° Rock Junior, ma sembrava parlassero la stessa lingua. Una sorta di esperanto dello sport: quel linguaggio universale dell'arrampicata, fatto di equilibri impossibili, di forza e di voglia di arrivare in cima che questi giovanissimi sembrano conoscere alla perfezione.

Come conoscono la legge della competizione che, inevitabilmente, porta con sé gioie e piccole delusioni. Ma sono solo attimi, perché al Rock Junior si ricomincia subito e non ci si ferma mai! Tanto che vinti e vincitori poco dopo sono già tutti insieme su qualche altra parete o qualche altro boulder. Appunto ad arrampicare e a riprovare all'infinito lo stesso gioco con la stessa identica passione.

Non a caso anche quest'anno la manifestazione è stata chiusa dal Family Rock, la corsa che unisce genitori e figli in un'appassionante staffetta. Ormai è diventata un classico. Un attesissimo grande finale (100 le coppie iscritte quest'anno) che racchiude tutto il significato del Rock Junior. Anche quest'anno in gara c'erano team formati da veri campioni che hanno trasmesso la loro passione ai figli ma anche da figli che hanno coinvolto padri o madri che mai prima avevano arrampicato. Perché è fatto così il Rock Junior: è la grande festa di tutti quelli che si fanno catturare dal grande gioco dell'arrampicata.

NAZIONI DEL ROCK JUNIOR 2009
Austria, Croazia, Ecuador, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Slovacchia, Slovenia, Stati Uniti, Serbia, Svizzera, Ucraina, Ungheria

SPECIAL THANKS
L’Associazione Rock Master, organizzatrice dell'evento, ringrazia tutti i ragazzi e i genitori che hanno partecipato all'8° Rock Junior. Si ringraziano inoltre la Città di Arco, la Provincia Autonoma di Trento, la Cassa Rurale Alto Garda, l'Azienda Municipale Sviluppo Arco, InGarda e i 4 sponsor tecnici: Cassin-Camp, Salewa, La Sportiva e Sint Roc & Ecogrips. Un ringraziamento speciale va all’Associazione Sportiva Arco Climbing che con il suo apporto ha reso possibile anche questo Rock Junior. E ai tracciatori Leonardo Di Marino e Donato Lella per la loro professionalità e passione. Come meritano un riconoscimento particolare il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e il Centro di Addestramento Alpino della Polizia di Stato di Moena per il loro fondamentale contributo.

TEAM ROCK JUNIOR
L'organizzazione della manifestazione è a cura dell'Associazione Rock Master che si avvale del supporto tecnico di Arco Climbing e del patrocinio della FASI. La massima sicurezza di tutti i partecipanti è garantita dalla Scuola di Alpinismo Prealpi Trentine, dal Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, dal Centro Addestramento della Polizia di Moena e dalla SAT - Società degli Alpinisti Tridentini.
SPONSOR: CAMP-CASSIN, SALEWA, LA SPORTIVA, SINT ROC & ECOGRIPS

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello