Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowDenis Urubko, Cho Oyu e tutti i 14 Ottomila

Cho Oyu e il versante sudest con indicata il progetto della nuova linea che secondo www.russianclimb.com è stata seguita quasi integralmente da Urubko e Dedeshko.
Cho Oyu e il versante sudest con indicata il progetto della nuova linea che secondo www.russianclimb.com è stata seguita quasi integralmente da Urubko e Dedeshko.
Photo by arch. Urubko
Denis Urubko e Borish Dedeshko, sullo sfondo il Cho Oyu (8201m) sesta montagna più alta della terra
Denis Urubko e Borish Dedeshko, sullo sfondo il Cho Oyu (8201m) sesta montagna più alta della terra
Photo by arch Urubko
INFO / links & info:

Denis Urubko, Cho Oyu e tutti i 14 Ottomila

18.05.2009 di Planetmountain

Denis Urubko, con la recente nuova via sul versante sud est del Cho Oyu, ha complettato la salita di tutti i 14 Ottomila.

Denis Urubko ce l'ha fatta! L' 11 maggio l'alpinista kazako con la salita del Cho Oyu (8201m), la sesta montagna più alta della terra, ha chiuso il tour di tutti i 14 Ottomila (info russianclimb.com). La sua è stata una “chiusura” in bellezza visto che, come ormai sua consuetudine, anche per salire questo suo ultimo gigante himalayano, Urubko ha scelto un'audace linea nuova che affronta direttamente la parete sud est. Una scelta che la dice lunga sul suo stile.

Questa infatti è la terza via nuova su un Ottomila (dopo quelle sul Manaslu e sul Broad Peak) che portano la firma di Urubko. Senza contare la salita del K2 per la via dei giapponesi lungo la difficile e assolutamente poco frequentata parete nord, e la splendida e storica prima invernale sul Makalu portata a termine il 9 febbraio scorso insieme a Simone Moro. Dunque proprio con l'alpinista bergamasco che l'aveva “scoperto” con la salita del Peak Lenin e che gli aveva permesso di iniziare la sua bellissima corsa sugli Ottomila. Correva l'anno 2000 e, in quella sua prima volta in Himalaya, Denis si aggiudicò subito la vetta più alta: l'Everest dal versante sud. Un inizio di viaggio da vero predestinato.

E' quasi inutile sottolineare che il fuoriclasse del corpo militare kazako, nato in Russia il 29 luglio 1973, ha raggiunto tutte le 14 cime del grand tour degli Ottomila senza far uso di ossigeno. Ma anche con team “leggerissimi” composti da cordate di due alpinisti ovvero cercando sempre quello “stile alpino” ormai diventato la cifra delle grandi imprese anche in Himalaya. Così è stato per le vie nuove al Manaslu e Broad Peak, centrate in coppia con Serguey Samoilov lo stesso suo compagno sulla nord del K2, e poi nell'invernale del Makalu portata a termine insieme a Moro, e ancora in quest'ultima avventura e via nuova al Cho Oyu vissuta insieme a Borish Dedeshko.

Di quest'ultima salita al Cho Oyu l'unica cosa che si sa è che Denis era partito assieme a Borish Dedeshko dal campo base avanzato il 7 maggio. Salendo in stile alpino i due sono stati bloccati dal maltempo a 7600m per 15 ore e, dopo aver raggiunto la cima l' 11 maggio, hanno impiegato altri 3 giorni per scendere lungo la via di salita, gli ultimi due senza cibo.

Denis Urubko è il 7° alpinista - dopo Messner, Loretan, Oiarzabal, Iñurrategi, Viesturs e Mondinelli, ad aver salito tutti i 14 Ottomila senza ossigeno. Certo un traguardo importante che però siamo sicuri non accontenterà il fortissimo kazako.


Denis Urunko e i 14 8000m
05/2009 Cho Oyu - via nuova versante sudest
02/2009 Makalu - prima salita invernale, assieme a Simone Moro
10/2007 K2 - via giapponese versante nord, assieme a Serguey Samoilov
02/2007 Dhaulagiri - via normale
05/2006 Manaslu - nuova via parete nordest assieme a Serguey Samoilov
07/2005 Broad Peak - nuova via versante sudovest assieme a Serguey Samoilov
05/2004 Annapurna
07/2003 Broad Peak - via normale
06/2003 Nanga Parbat, via Kinshoffer
10/2002 Shisha Pangma, Main e Central summit
05/2002 Kangchenjunga, via normale parete Sudovest
08/2001 Gasherbrum II, via normale
08/2001 Gasherbrum I, coloir giapponese
05/2001 Lhotse via normale
05/2000 Everest via normale da sud

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello