Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowHimalaya: Jobo Rinjang prima salita per Joseph Puryear e David Gottlieb

Jobo Rinjang
Jobo Rinjang
Photo by Joseph Puryear & David Gottlieb
David Gottlieb e Joseph Puryear  in cima al Jobo Rinjang, aprile 2009.
David Gottlieb e Joseph Puryear in cima al Jobo Rinjang, aprile 2009.
Photo by Joseph Puryear & David Gottlieb
PORTFOLIO / gallery Slide Show
INFO / links & info:

Himalaya: Jobo Rinjang prima salita per Joseph Puryear e David Gottlieb

05.05.2009 di Planetmountain

Gli statunitensi Joseph Puryear e David Gottlieb hanno appena compiuto la prima salita del Jobo Rinjang (6778m) lungo la parete sud. La montagna è una cima satellite nel massiccio del Lunag, nel Khumbu, Nepal.

Gli esperti americani, che l'anno scorso hanno realizzato l'audace prima salita del Kang Nachugo nella valle del Rolwaling, hanno salito il Jobo Rinjang in stile alpino in 6 giorni complessivi. I due hanno seguito una gigantesca lingua di ghiaccio che si insinua tra fasce rocciose e due salti di ghiaccio nella parte superiore della parete.

Dopo quasi un mese di acclimatamento i due sono partiti il 20 aprile e hanno intrapreso il tortuoso e pericoloso avvicinamento dal campo base ai piedi della parete, dove hanno bivaccato. La mattina successiva sono partiti per quella che descrivono come la loro più difficile giornata in montagna. Visto il loro impressionate curriculum, che contempla prime salite dall'Alaska al Tibet, siamo sicuri che non sia stata proprio una passeggiata. Anzi. Il primo giorno di salita, schivando vari bombardamenti di roccia e ghiaccio e salendo in conserva dove era possibile, Joe e David sono riusciti a piazzare Campo 1, a 6500m, dopo 21 ore ininterrotte di scalata.

L'alba successiva ha portato con sé il bel tempo e nuove e energie, e i due hanno continuato sulla parete che intanto era cambiata da bel ghiaccio al misto con ripidi canali di neve instabili (il loro terreno preferito) che li hanno portato in cima e ad un meraviglioso panorama sull' Everest, Lhotse e Makalu. Dopo un bivacco in vetta, il giorno successivo hanno tentato di attraversare la cresta per raggiungere altre cime nel massiccio del Lunag. Questo "gioco" però si è rivelato troppo pericoloso e i due hanno deciso di rinunciare. Dopo un'ulteriore notte in cima i due sono scesi, inizialmente arrampicando in discesa, poi con venti doppie da 60m (da notare tutti su Abalakov e senza quindi lasciare nemmeno una fettuccia o un chiodo in parete). Infine, schivate nuovamente le scariche di pietre, il 25 aprile hanno fatto ritorno al campo base.

La cima piramidale del Jobo Rinjang è situata ad ovest del Cho Oyu e a sudovest del passo Nangpa La. La via diretta della parete sud è lunga 1700m e supera difficoltà su neve e ghiaccio fino a 75°. Siamo convinti che questa bellissima nuova via di Puryear e Gottlieb stimolerà un interesse maggiore per il bellissimo massiccio del Lunag.

Jobo Rinjang 3 di Joe Puryear su Vimeo.

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo
  • Spigolo Ovest - Wiessner - Kees
    Percorsa nel 1978, ma la ricordo perfettamente. Via all'alte ...
    2014-07-13 / renzo%20 Bragantini
  • Spigolo Nord Ovest
    Ripetuta qualche anno fa. Salita magnifica in ambiente stupe ...
    2014-07-12 / renzo%20 Bragantini
  • Spitagoras
    Bella via su roccia da buona ad ottima. Chiodatura da via al ...
    2014-07-07 / Niccol%C3%B2 Antonello