Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowGianni Battimelli's birthday

Gianni Battimelli
Photo by Silvia Labozzetta
Gianni Battimelli e le 60 primavere
Photo by Fabrizio Antonioli
INFO / links & info:

Gianni Battimelli's birthday

17.12.2008 di Francesca Colesanti

Domenica 14/12/2008 a Gaeta Gianni Battimelli, storico rappresentante dell’arrampicata romana, ha festeggiato i suoi primi 60 anni insieme a moltissimi climber e amici

Alle volte anche i climbers romani si ritrovano. Come domenica scorsa a Gaeta per festeggiare le prime 60 primavere di Gianni Battimelli. Chi è Battimelli? Beh, per i pochi che non lo sapessero, Battimelli – alias Batman - è il climber romano passato alle cronache come il “signor Kosterlitz” per la sua insana passione per le fessure. Ma è anche quello che ha portato a Roma e in Italia il vento dell’arrampicata in Yosemite.

Gianni è autore, fra le altre, anche di una via mito come Hellzapoppin sulla scogliera di Gaeta. Ed è anche istruttore nazionale e storico membro della Scuola di alpinismo Paolo Consiglio di Roma, nonché grande conoscitore della storia dell'alpinismo, collaboratore della prima ora di Alp e della Rivista della montagna. Infine, e solo incidentalmente, è professore di storia della fisica dell’università La Sapienza di Roma.


Gianni Battimelli’s birthday

Certo qualcuno mancava, ma tanti, tantissimi, vecchi e nuovi, rotti e in ottima forma, erano lì. Nonostante il nubifragio, gli impegni e gli acciacchi. “Cifra tonda” per Gianni Battimelli, anzi Batman come lui si diletta a ripetere.

Da giorni circolava come un tormentone la mail “cifra tonda”, con l’invito di Batman per la domenica pomeriggio dal “mozzarellaro” a Sperlonga, e il lungo strascico di “reply”, con disperate e disperanti proposte di regalo, appuntamenti all’alba o a mezzogiorno, richieste di passaggi, meste rinunce, saluti, auguri.

E così, proprio come dieci anni prima, tra una mozzarella, una corda, un’oliva, un pandoro e un bicchiere di spumante, ecco spuntare il “riservato” Marcheggiani, l’ ”inossidabile” Bini e il più ossidabile Antonioli. Attoniti allievi dell’ultimo corso sbirciano dai tavoloni e origliano la fortissima Betti che parla di Afghanistan e il Mallucci che ricorda l’apertura di vecchie vie.

Appaiono persino i “Vermi”, tutti e due ovviamente, che per l’occasione lasciano Grotti e tornano alle origini, con tanto di prole che imperversa fra i tavoli. Discepoli ormai plagiati tagliano pandori e distribuiscono bicchieri, Frezzotti ride, Bragantini sorride. E Sandra? Sandra ancora non ci crede.

All’indomani Battimelli ringrazia: “Per i prossimi sessant’anni spero ancora di avere tanti amici così”.

PS: un grazie da parte di tutti come sempre a Bruno!

di Francesca Colesanti

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini
  • Welcome to Tijuana
    Ieri sabato 02 agosto, io e il mio compagno Aldo Mazzotti, s ...
    2014-08-03 / Gianni Canale
  • Icterus
    Qualcuno ha qualche informazione sulla via sportiva Mr Berna ...
    2014-08-02 / Michele Marchesoni
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo