Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowMiyar Valley 2008: 4 montagne inviolate per la spedizione della Guardia di Finanza

tramonto dal campo avanzato in Nameless Valley
Photo by arch. GdF
Attilio Munari sulle prime lunghezze della via Fiamme Gialle.
Photo by arch. GdF
Riccardo Scarian su un tratto chiave della nuova via Fiamme Gialle
Photo by arch. GdF
lo Jangpar Glacier e sullo sfondo la Miyar Valley
Photo by arch. GdF
PORTFOLIO / gallery Slide Show
INFO / links & info:

Miyar Valley 2008: 4 montagne inviolate per la spedizione della Guardia di Finanza

18.09.2008 di PlanetMountain

Sono già 4 le montagne inviolate della Miyar Valley (Himachal Pradesh, India) salite dalla spedizione della Guardia di Finanza patrocinata dalla Provincia di Trento.

Sulla carta era una spedizione fortissima quella che la Guardia di Finanza ha messo in campo per la sua “campagna” esplorativa sulle montagne, ancora semi-sconosciute (leggi in gran parte inviolate), della Miyar Valley, nell’Himalaya Indiano. E I risultati non si sono fatti attendere: a 20 giorni dalla partenza da Milano, la squadra dei “finanzieri” del Soccorso alpino della Guardia di Finanza ha messo a segno già 4 goal, ovvero 4 vie nuove su altrettante montagne mai prima d’ora salite.

Il programma di partenza era semplice, quasi una sorta di “andiamo, vediamo e saliamo” che la dice lunga sia sulle immense possibilità alpinistiche di quest’angolo remoto dell’Himalaya sia sulla forza della spedizione guidata dal Tenente Colonnello Bruno Moretti. D’altra parte è un approccio più che logico visto che della “compagnia” fanno parte top climber di chiara fama come Riccardo Scarian, Massimo Da Pozzo, Daniele De Candido, Cristian Brenna e Attilio Munari, ma anche fortissimi alpinisti come Cristian Gobbi, Gianpaolo Corona e Mirko Groff. Del resto il "gioco" nella Miyar Valley deve essere tra i più belli: una sorta di paradiso in cui ogni giorno puoi inventarti una meta.

Così il via è stato dato da Giampaolo Corona, Christian Gobbi e Mirko Groff che il 9 settembre scorso hanno effettuato la prima salita assoluta di una vetta di 6.046m posta nella Nameless Valley e raggiunta per una via di misto di 850m con difficoltà TD+. Solo due giorni dopo la Cima Trento, questo il nome dato alla prima montagna salita, si è aggiunta anche la Cima Om Shanti (Cima della Pace) 5.760m. Un’altra prima assoluta sempre nella Nameless Valley e sempre ad opera di Giampaolo Corona e Mirko Groff che ne hanno salito il versante sud-ovest con una via di misto via di misto di 650m e difficoltà TD+.

Passa solo un giorno e il 12 settembre è già tempo per la terza montagna inviolata, una vetta di 5.700m posta sul Tawa Glacier e poi dedicata al grande alpinista trentino Bruno Detassis. Questa volta a scendere in campo è la squadra dei climber con Riccardo Scarian, Daniele De Candido e Attilio Munari che aprono la via “Fiamme Gialle” superando gli 800m della parete Sud-Ovest con difficoltà massime di VIII. Infine, ecco la quarta salita, portata a termine il 14 settembre dalla premiata quanto inedita coppia di “esploratori” Cristian Brenna e Massimo Da Pozzo che, in 27 ore di arrampicata e difficoltà fino al VI classico, hanno salito quella che hanno poi hanno battezzato Cima “Fiamme Gialle”, una montagna “remota” posta alla confluenza dei due rami terminali dello Jangpar Glacier. Fin qui dunque il prologo di una spedizione che dall’inizio si era posta l’obiettivo “esplorativo” come principale obiettivo. Ma se il meteo continuerà ad essere propizio c’è da attendersi dell’altro visto che le cordate sono ripartite per nuovi obiettivi…

Nell’attesa di altre novità, chiudiamo con quanto ha scritto il capo spedizione Bruno Moretti: “Un ringraziamento particolare mi sento di dover rivolgere sin d’ora a due amici alpinisti grazie ai quali è maturata la scelta di effettuare la nostra spedizione in questo luogo “magico” e ricco di spettacolari cime inviolate e vallate laterali ancora inesplorate: si tratta di Massimo Marcheggiani di Frascati, primo salitore della Neverseen Tower nel 1992 e, negli anni successivi, di altre vette della Miyar Valley, e di Roberto Iannilli di Roma, altro assiduo frequentatore di quest’area montuosa, anche ora in spedizione qui in Miyar con due amici e spesso nostro ospite al CB, che ha riportato i giorni scorsi un bel successo sulla cima più alta e inviolata del Castle Peak, la montagna che domina le nostre tende… in questi giorni perciò qui nella Miyar Valley si parla più italiano che indiano”. Un’Italia che si ritrova e che finalmente "esplora" aggiungiamo noi!


Le salite

9.9.2008: Nameless Valley - Cima Trento (6.046m) – 1^ salita assoluta per il colouir Sud e la parete nord della cuspide rocciosa terminale (via di misto - 850m – TD+ )

11.9.2008: Nameless Valley – Cima Om Shanti (Cima della Pace) 5.760m – 1^ salita assoluta Giampaolo Corona e Mirko Groff per il versante Sudovest (via di misto - 650m – TD+)

12.9.2008: (Catena della Neverseen Tower) - Cima Bruno Detassis (5.700m) – 1^ salita assoluta di Riccardo Scarian, Daniele De Candido e Attilio Munari per la Via “Fiamme Gialle” alla parete Sud-Ovest (via di roccia - 800m – 14 L - max VIII UIAA).

14.09.2008: Jangpar Glacier - Cima “Fiamme Gialle” – 1^ salita assoluta di Cristian Brenna e Massimo Da Pozzo (via di roccia V° e VI°)

Spedizione Alpinistica Miyar Valley 2008
Guardia di Finanza con il patrocinio della Provincia Autonoma di Trento
Ten. Col. Bruno Moretti - Capo Spedizione
Riccardo Scarian Staz. S.A.G.F. Passo Rolle;
Massimo Da Pozzo Staz S.A.G.F. Cortina d'Ampezzo;
Daniele De Candido Staz S.A.G.F.Auronzo di Cadore;
Cristian Brenna Staz S.A.G.F. Edolo;
Attilio Munari Staz S.A.G.F. Auronzo di Cadore.
Cristian Gobbi Stazione S.A.G.F. Riva Valdobbia;
Gianpaolo Corona Stazione S.A.G.F. Passo Rolle;
Mirko Groff Staz S.A.G.F. Silandro. Medico della Spedizione
Dottor Alessandro Rigobello Medico rianimatore spec. medicina d'alta quota.

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini
  • Welcome to Tijuana
    Ieri sabato 02 agosto, io e il mio compagno Aldo Mazzotti, s ...
    2014-08-03 / Gianni Canale
  • Icterus
    Qualcuno ha qualche informazione sulla via sportiva Mr Berna ...
    2014-08-02 / Michele Marchesoni
  • La beffa
    Portare Camalot dal 0.3 fino al #1, anche qualche stopper. L ...
    2014-07-18 / Luciano Calvelo