Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowUna mostra per il Re Alpinista a Cortina


Photo by Diego Gaspari Bandion

Photo by Diego Gaspari Bandion

Photo by Diego Gaspari Bandion

Photo by Diego Gaspari Bandion
INFO / links & info:

Una mostra per il Re Alpinista a Cortina

09.07.2008 di PlanetMountain

Sabato 5 luglio è stata inaugurata all’Alexander Hall di Cortina d’Ampezzo la mostra Il Re e la Regina, dedicata alle scalate del Re Alberto I dei Belgi attraverso le fotografie steroscopiche di Charles Lefébure, restaurate per l’occasione e presentate in un’emozionante proiezione.

Volete un suggerimento per le vostre attività post escursioni? O per le vostre ore montane di relax? Non vi pentirete se le impiegherete per visitare la Mostra "Il Re e la Regina" inaugurata lo scorso 5 luglio nella nuovissima e bella Alexander Hall di Cortina d’Ampezzo (proprio a due passi dalla chiesa di Cortina). Quale sia il soggetto della Mostra e chi siano il Re e la Regina l'abbiamo già scritto in queste pagine, ma giusto per i meno informati è bene fare un breve riepilogo.

La mostra ripercorre la storia di Re Alberto I dei Belgi e della sua passione per la montagna e per le scalate. Una passione che Alberto I, non a caso definito il Re Alpinista, aveva per così dire nel sangue (ovviamente nobile). Va detto - ed è questo il primo motivo per cui la mostra è sicuramente da segnare nell'agenda - che il sovrano del Belgio esprimeva questa passione semplicemente, come un qualsiasi amante dell'alpinismo e dell'arrampicata, vivendola come un'attrazione assoluta: di quelle che ti riempiono la vita.

Nel percorso espositivo il Re Alpinista è accostato a Cortina d'Ampezzo, appunto la Regina del titolo, proprio perché dalla sua prima visita nel 1907 per oltre vent'anni vi fece ritorno per arrampicare con le Guide alpine cortinesi. Sono uomini dai nomi illustri come Antonio Dimai e i suoi figli Giuseppe e Angelo, Agostino Verzi e Angelo Dibona quelli che lo accompagnarono su moltissime delle salite attorno a Cortina ma anche su tutte le Dolomiti, dalle Pale al Sassolungo al Vajolet. Tanto che delle sue oltre 200 salite più della metà il Re le fece in loro compagnia. Tanto che tra il Re e le sue Guide si instaurò un rapporto di forte rispetto umano e considerazione reciproca.

Detto questo, già vi domanderete perché questa mostra sia speciale. Intanto probabilmente avrete già intuito che Alberto I era già lui un uomo speciale. E speciale è la mostra che vi proponiamo. E’ un vero viaggio nella passione per la montagna e le Dolomiti ciò che gli Scoiattoli e il Comune di Cortina hanno dedicato al Re Alpinista. Un percorso che il curatore della mostra, Roberto Casanova Rosolo, ha costruito con estrema eleganza, misurato pathos e una sorpresa finale attraverso le straordinarie fotografie stereoscopiche che Charles Lefébure, alpinista e amico del Re, scattò al sovrano e alle sue guide in parete.

Così, dopo aver seguito un tragitto in cui viene tratteggiata la figura e la storia di Re Alberto I e la sua passione per l’alpinismo ecco che la mostra propone la sua macchina del tempo. Un’autentica suggestione creata da Antonello Satta (uno dei massimi esperti italiani di fotografia stereoscopica) che con una “proiezione a sorpresa” apre la visione di un mondo a parte: quello della profondità e della magia del paesaggio di Cortina e delle Dolomiti ripreso quasi cento anni fa da Lefébure. Sono proprio queste salite del Re e delle sue Guide che, come d’incanto, appaiono e avvolgono lo spettatore, il cuore e la chicca finale della mostra. Una meraviglia assolutamente da vedere!


IL RE E LA REGINA
Centro Congressi Alexander Girardi - Cortina
apertura: dal 6 luglio al 15 settembre
orari: 10:30-13:00 - 16:30-20:00
luglio e settembre: chiuso i lunedì
agosto: chiuso lunedì mattina.
INGRESSO GRATUITO


Progetto e realizzazione grafica: Roberto Casanova Rosolo
Allestimento a cura di: Stefano Dimai, Leopoldo Lacedelli, Carlo Gandini, Davide Gaspari e Renato Sottsass
Ricerche storiche: Carlo Gandini, Roberto Casanova Rosolo
Fotografie stereoscopiche: Collezione Franco Gaspari
Fotografie: Archivio Carlo Gandini e Collezione Franco Gaspari
Testi mostra e video-proiezione stereoscopica: Vinicio Stefanello
Proiezione Stereoscopica e restauro immagini: Antonello Satta
Segreteria e coordinamento: Elisabetta Busatto
Relazioni con il Belgio: Sandra Alverà

Da un'idea del Gruppo Scoiattoli di Cortina d'Ampezzo, Associazione Amici del Veneto, Comune di Cortina d’Ampezzo
Con il patrocinio di: Presidente del Parlamento Europeo, Prof. Hans-Gert Pöttering, Regione del Veneto
Partner: Comune di Cortina d'Ampezzo, Gruppo Scoiattoli di Cortina d'Ampezzo, Associazione Amici del Veneto
In collaborazione con: Istituto Italiano di Cultura Bruxelles, Sede Regione Veneto di Bruxelles, GIS Gestione impianti sportivi Cortina d’Ampezzo, On. Iles Braghetto, Europarlamentare


Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello