Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowOutdoordays Garda Trentino: Experiences per tutti tra la natura

Sentiero Busatte Tempesta
Photo by Angelo Seneci
Canyon Mulini di Tenno
Photo by G.P. Calzà
Ferrata Monte Colodri
Photo by G.P. Calzà
Ciclabile Toblino - Garda
Photo by G.P. Calzà
INFO / links & info:

Outdoordays Garda Trentino: Experiences per tutti tra la natura

15.05.2008 di PlanetMountain

Dal 23 al 25 maggio 2008 nell’ambito degli Outdoordays, le giornate degli sport outdoor del Garda Trentino, si potranno vivere tre giornate “attive” per vedere, provare e partecipare a tutti gli sport open air.

Con gli Outdoordays del Garda Trentino, in programma dal 23 al 25 maggio 2008, prende il via una iniziativa assolutamente unica per il mondo degli sport open air. Un evento che vuole essere un punto d’incontro e di riferimento irrinunciabile proprio perchè coinvolgerà gli appassionati, le aziende, gli operatori, le associazioni, le guide alpine e gli istruttori di tutte quelle attività che hanno eletto come loro campo di “gioco” la natura.

Sarà una festa all’insegna del “Vivi tre giorni attivi” in cui non solo si potranno vedere le ultime novità proposte dalle aziende leader del settore ma anche provarle sul campo, e poi si potrà parlare degli sport outdoor ma anche e soprattutto “fare” outdoor nella speciale cornice del Garda Trentino.

Inoltre non mancheranno gli eventi speciali come l’incredibile Skytriathlon su un percorso che attraversa il Lago di Garda per poi inerpicarsi sull’Altissimo, la Ronda Run autentico master podistico attorno al Lago e la Camminata Ecologica una bellissima esperienza aperta a tutti per scoprire il cuore “mediterraneo” del Garda.

Ma il cuore pulsante degli OutdoorDays sono le decine di Experiences tra i sentieri, le pareti e le acque del Garda Trentino. Ogni giorno, infatti, con l’aiuto delle guide alpine e sempre nella massima sicurezza, si potrà partecipare e anche sperimentare direttamente sul campo la propria passione scegliendo tra le molte attività proposte.

Arrampicata, Escursioni, Vie Ferrate Canyonig, Cicloturistiche, Mountainbike, Nordic Walking e molte altre ancora sono tra le Esperienze che tutti possono ri-vivere ma anche vivere per la prima volta con gli OutdoorDays.

Partecipare è facile basta registrarsi su: www.outdoordays.it


UNA SCELTA TRA LE EXPERIENCES "DOC" DEGLI OUTDOORDAYS:

ESCURSIONISMO - Busatte-Tempesta
Un facile itinerario escursionistico alla portata di chiunque, ma immancabile anche per i più smaliziati trekkers. Al ritorno non vedrete l'ora di portarci gli amici...
Ad ogni curva del sentiero si aprono viste impagabili su tutto il Lago di Garda. Il vento, con cui qualche centinaio di metri più sotto giocano i surfer, intensifica i contrasti di luce e colore: il bianco e giallo delle pareti rocciose, il verde della lecceta ed il blu cobalto del Lago. Ma la vera “chicca” sono le due lunghe scalinate che, in piena sicurezza, consentono di superare la falesia del Corno di Bò, un’area che si attraversa tra cielo, roccia e lago.
Gli OutdoorDays prolungheranno queste emozioni: un motoscafo ci verrà a raccogliere a Campo Tempesta, antico confine tra Italia ed Impero Austro-Ungarico, sarà l'occasione per rivedere da una nuova prospettiva tutto l'aereo balcone appena percorso.

CANYONING - Canyon dei Mulini di Tenno
A volte basta girare un angolo per entrare in un mondo di avventura. E così a cinque minuti di strada dal Quartiere Fieristico il team OutdoorDays ha scoperto ed attrezzato in anteprima questo facile ma non meno affascinante canyon. Ai piedi del Castello di Tenno, scendiamo nell'alveo del torrente Varone, passando sotto un antico ponte romano e due antichi mulini diroccati. Oltrepassate alcune anse, i rumori di “fuori” sono scomparsi e rimane solo lo scroscio delle acque. Felci, vapori, quinte d'acqua, alte pareti, toboga levigati creano un ambiente che è facile definire magico.
Un sordo rombo prende il posto dello sciacquio e poco oltre le acque si gettano spumeggiando dalla prima cascata, grazie alla tecnica collaudata delle guide ed alle ultime attrezzature ci si cala in tutta sicurezza attraversando una nube di acqua polverizzata… Ai piedi della cascata una “Jacuzzi” naturale ci attende… ancora qualche pozza, uno scivolo, e la forra si allarga... mentre il sole ricomincia a farsi sentire....
Un itinerario che apre veramente a tutti il mondo dei canyon.
Tutti i giorni due uscite alle 9.00 ed alle 13.00.

VIE FERRATE - La ferrata del Monte Colodri
La parete del Colodri, subito a nord della Rupe di Arco, è forse una delle pareti di arrampicata più famose di Europa, a partire dagli anni 80 è diventata uno degli spot più frequentati dai free climbers. Tra verticali muri di roccia, una linea di balze inclinate sale fino alla cima, qui la Società Alpinisti Tridentini ha tracciato un perfetto itinerario di iniziazione al mondo delle ferrate.
Saliti i primi metri la prospettiva muterà, regalandovi viste completamente diverse sul mondo che avete appena lasciato, la piscina laggiù ai vostri piedi, i grandi blocchi di roccia sul ghiaione sempre più piccoli e le verticali pareti non più sopra, ma attorno a Voi.
Sicuramente l'uscita in cima scatenerà le stesse emozioni che, ai grandi scalatori, regala la conquista di una parete alpina. Durante gli OutdoorDays le Guide Alpine del Trentino saranno a disposizione presso il chiosco ai piedi della parete per accompagnare in sicurezza lungo la Via Ferrata del Colodri. Un’occasione per apprendere l’utilizzo ed il funzionamento dei più recenti sistemi di assicurazione...

CICLOESCURSIONISMO - La ciclabile dal Lago di Toblino al Lago di Garda
La bassa Valle del Sarca è uno degli ambienti più suggestivi dell'intero Trentino ed una volta completata la ciclabile del Sarca potrà competere con i più famosi itinerari europei per le due ruote. Anche se alcuni brevi tratti sono in fase di realizzazione durante gli OutdoorDays è possibile provare il percorso dal Lago di Toblino al Garda in anteprima.
Partiamo dal lago di Toblino uno degli specchi d'acqua più incantevoli del Trentino. Le alte pareti rocciose che lo circondano, le acque di un profondo blu, il castello, l'isolotto dove nidificano aironi e cormorani concorrono a creare un ambiente di sogno. La pista corre in direzione sud nella piana coltivata a vigneti, mentre a destra si alzano le grandi pareti del Brento e del Casale. Con i loro 1200 metri di calcare verticale sono tra le più alte falesie dell'Arco Alpino, palestra di scalate per gli appassionati di tutta Europa. Da qualche anno il grande strapiombo del Brento è diventato meta dei BASE Jumper di tutto il mondo, che si lanciano dalla parete in caduta libera per aprire i loro paracadute sopra la pineta. Nel frattempo abbiamo raggiunto il Lago di Cavedine, incastonato trai massi calcarei delle Marocche. Il paesaggio è dominato da alte colline di blocchi rocciosi di ogni forma e dimensione che rendono l'ambiente lunare. Superato il castello di Drena si raggiunge il Canyon del Rio Sallagoni. Lungo tutto il percorso Ci ha accompagnato il fiume Sarca, dove si incontrano tra la vegetazione cigni, germani, aironi cenerini… Ci stiamo avvicinando ad Arco, capitale mondiale del free climbing: le pareti rocciose sono segnate da decine di punti colorati e percorse dalle voci degli scalatori, che è possibile scorgere impegnati sulle pareti più difficili d'Europa. La Rupe del Castello di Arco segna l'inizio della piana che si apre sull'Alto Garda. Tra siepi multicolori di oleandro ed olivi seguiamo il fiume che finalmente si getta nelle acque del Garda ai piedi dell'alta parete del Monte Brione.
Il percorso è alla portata di chiunque se la senta di pedalare in relax per 30 km, per lo più in piano e lieve discesa. L'itinerario è percorribile con mountain bike, city bike ed anche con carrelli portabimbo. Sarà possibile noleggiare le biciclette presso l'Outdoor Village al quartiere fieristico.

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini