Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowPierra Menta 2008 e il fascino delle classiche

In cresta verso il Grand Mont, terza tappa della Pierra 2008
Photo by Lorenzo Scandroglio
All'inizio della cresta del Grand Mont
Photo by Lorenzo Scandroglio
Tifo da stadio al cambio pelli del Grand Mont, terzo giorno della Pierra Menta
Photo by Lorenzo Scandroglio

Pierra Menta 2008 e il fascino delle classiche

18.03.2008 di Lorenzo Scandroglio

La 23a edizione della Pierra Menta, grande classica francese dello scialpinismo sulla distanza di quattro spettacolari e durissime tappe, si è chiusa con la vittoria di Jornet Kilian (SPA) e Florent Troillet (CH) mentre in gara femminile ha prevalso la coppia Nathalie Etzensperger (CH) e Laetitia Roux (FRA). Gli italiani Guido Giacomelli e Hansjorg Lunger sono secondi.

Pierra Menta 2008 a uno spagnolo e uno svizzero. Prima volta per entrambi, prima volta per le loro nazioni. Jornet Kilian e Florent Troillet sono anche il trionfo dei verdi anni, 20 il primo 27 il secondo. Che Jornet Kilian fosse un asso lo si sapeva fin dall'inizio. Quel che non si sapeva, invece, era che Jornet avesse la forza mentale, più che quella fisica, per reggere la tensione dei 4 giorni della Pierra Menta.

Guido Giacomelli e Hansjorg Lunger, dunque, sono rimasti a bocca asciutta anche quest'anno, con un secondo posto che lascia l'amaro in bocca perché subìto per una manciata di minuti a tappa. Differenza minima ma incolmabile e confermata ogni giorno.

Fra le donne anche qui trionfo di una "rossocrociata", Nathalie Etzensperger, in coppia con la francesina Laetitia Roux, 22enne espoir come il "collega" spagnolo passata alla categoria superiore per meriti acquisiti sul campo. La loro è stata una vittoria tutt'altro che scontata, considerato che i "bookmakers" davano per favorite le valtellinesi pigliatutto di questi ultimi anni Francesca Martinelli e Roberta Pedranzini.

Con tre vittorie su quattro la coppia elvetico-francese ha invece respinto d'autorità il tentativo di rimonta delle italiane che, nella seconda tappa (per altro la più dura e più lunga), hanno vinto e si sono portate a un solo minuto in classifica generale. Vittoria di Pirro la loro però. Alla fine Laetitia e Nathalie hanno festeggiato sul podio più alto non senza tradire un'evidente emozione.

Fra i giovani espoir, quelli non in gara con i senior quanto meno, si conferma l'eccezione piemontese (a spezzare l'egemonia valtellinese nella scuola scialpinistica italiana) di Matteo Eydallin, vincitore con lo svizzero Pierre Bruchez della Pierra di categoria (su due tappe invece delle quattro dei senior). Fra gli espoir femminili prima piazza per le italiane Tamara Lunger ed Elisa Fleischmann.

Cala dunque il sipario anche su questa 23a edizione della Pierra Menta con uno straordinario successo di pubblico (la terza tappa del Grand Mont ha visto assieparsi 4000 persone sulla vetta), con la partecipazione di atleti provenienti da 15 nazioni del mondo (i più forti), con il plauso dei tecnici che hanno apprezzato la qualità alpinistica dei tracciati (specie dell'affilata e lunghissima cresta con tratti di III-III+ che porta alla vetta del Grand Mont).

E la riflessione viene spontanea: perché nello scialpinismo queste grandi classiche (lo stesso discorso vale per il Trofeo Mezzalama, ma anche per la Patrouille des Glaciers) godono di un appeal decisamente superiore, sia per il pubblico che per gli atleti, di quello dei campionati mondiali ed europei? Naturalmente non è così ovunque e a Belluno si comincia a respirare aria di europei 2009, ma il fascino della storia, il radicamento sui territori, la qualità tecnica dei tracciati nello scialpinismo continuano a fare la differenza.

Lorenzo Scandroglio
lorenzo.scandroglio@tin.it

Condividi questo articolo

CERCA nelle news

AREA

TIPOLOGIA

Ricerca nei testi

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello