Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowWorld Cup Lead Kazo: in Giappone vincono Mrazek e Vidmar

Maja Vidmar
Photo by www.climbing-wc2007.com
Tomasz Mrazek
Photo by www.climbing-wc2007.com
Angela Eiter
Photo by www.climbing-wc2007.com
Il campo di gara della sesta tappa della World Cup Lead 2007 a Kazo (Jpn)
Photo by www.climbing-wc2007.com
INFO / links & info:
    Calendario IFSC Climbing Worldcup Lead 2007
    11-12.05 Imst (AUT)
    15-16.06 Zürich (SUI)
    11-13.07 Chamonix (FRA)
    11-12.08 Qinghai (CHN)
    28-29.09 Puurs (BEL)
    13-14.10 Kazo (JPN)
    02-03.11 Valence (FRA)
    17-18.11 Kranj (SLO)


    arch. news World Cup
    www.ifsc-climbing.org

World Cup Lead Kazo: in Giappone vincono Mrazek e Vidmar

15.10.2007 di PlanetMountain

Il 14/10 a Kazo (Jpn), la sesta tappa della Coppa del mondo di arrampicata Lead è stata vinta dal ceco Tomasz Mrazek e dalla slovena Maja Vidmar. Flavio Crespi unico italiano in gara è 7°.

Ancora (una grande) Maja Vidmar e il solito pirata Tomasz Mrazek vincono la sesta (e terz’ultima) tappa della World Cup Lead di Kazo. La prima davanti a Irati Anda Villanueva e Natalija Gros Ramón, mentre il secondo ha superato il duo spagnolo Julian Puigblanque e Patxi Usobiaga perfettamente appaiati al 2° posto. E’ un risultato che, se mai ce ne fosse stato bisogno, conferma che il torneo mondiale, anche dopo la trasferta giapponese, si giocherà per l’ennesima volta fino all’ultima partita di Kranj. Anche se qualche assestamento è soprpresa è sempre possibile.

In gara maschile, infatti, c’è da registrare nella corsa per la vittoria finale il mezzo passo falso dell’olandese Jorg Verhoeven che, in Giappone, è solo 13° e, dalla testa provvisoria della classifica scivola al 4° posto con un ritardo di 34 punti dal nuovo capolista. Ovvero dallo spagnolo (neo campione del mondo) Ramón Julian Puigblanque che balza al comando grazie al secondo posto ottenuto con una gara identica a quella del suo connazionale (e rivale) Patxi Usobiaga che, dal canto suo, oltre a condividere la seconda posizione di Kazo ora lo tallona da vicinissimo (leggi 7 punti) nel ranking generale di Coppa. E’ chiaro che a meno di improbabili terremoti saranno loro i duellanti del trofeo 2007 con l’aggiunta di un terzo (terribile) incomodo come "mister" Tomasz "terminator" Mrazek che è lì (a 9 punti da Puigblanque e a 2 da Usobiaga) pronto a dare la stoccata per soffiare ai due il Premio finale.

Detto questo, è chiaro che negli ultimi due turni (Valence e Kranj) tutto è possibile. E quindi anche Verhoeven (come detto ora 4°), ma anche (e soprattutto per noi) Flavio Crespi, attualmente 5°, possono inserirsi nella corsa per il podio. C’è da ribadire, infatti, l’estrema “aleatorietà” di queste gare dove tutto può succedere e dove i valori al vertice, soprattutto in campo maschile, sono molto livellati. Ne è stata un esempio anche la gara di Kazo che ha visto arrivare in finale 7 atleti parimerito con due top sulle due vie di qualificazione e semifinale.

Così Mrazek, Puigblanque, Usobiaga, Lama, Millet, Crespi e Son (a cui si è aggiunto il giapponese Anma in finale) si sono poi giocati tutto nell’ultimo turno. Con Mrazek che è andato in fuga e ha dato 13 “lunghezze” a tutti. Mentre gli altri si sono spareggiati nel giro di due metri, con i due spagnoli che hanno superato di misura l’austriaco Lama (4°) e il giapponese Anma (5°). Mentre poco più sotto è terminato invece il francese Millet, 6° grazie alla “piccolezza” di un più rispetto al nostro Crespi e al coreano Son, finiti parimerito al 7° posto.

Tra le donne, invece, ormai nulla sembra fermare il ciclone Maja Vidmar che ha centrato la sua quarta vittoria consecutiva in questo “Torneo” 2007. La slovena s’è aggiudicata il poker e la testa della classifica andando (molto) più in alto di tutte in una finale che ha visto, invece, la “mezza debacle” di Angela Eiter, solo 6a alla fine. L’austriaca campionessa del mondo era stata l’unica a chiudere la via della semifinale ma poi s’è giocata tutto, appunto, nell’ultimo turno con una gara più che opaca che le è costata, oltre che la vittoria di tappa, anche la testa della classifica provvisoria.

Chi, invece, è andata fortissimo è la sempre più sorprendente spagnola Irati Anda Villanueva che ha centrato il 2° posto a Kazo davanti alla slovena Natalija Gros. Alle loro spalle nell’ordine la coreana Ja-In Kim, la francese Charlotte Durif, la già citata Angela Eiter, la giapponese Yuka Kobayashi ed infine la belga Muriel Sarkany. Ora più che mai la lotta è ristretta tra Maja Vidmar e Angela Eiter. A due gare dalla fine le dividono solo 21 punti, e tutti (ma proprio tutti) attendono il gran finale di Kranj, la patria di Maja: tutto annuncia un duello storico!

Prossima tappa (la penultima) a Valence (Francia) il 13 e 14 ottobre 2007

Classifica maschile tappa di Kazo
1 Tomás Mrázek CZE
2 Ramón Julian Puigblanque ESP
2 Patxi Usobiaga Lakunza ESP
4 David Lama AUT
5 Sachi Anma JPN
6 Sylvain Millet FRA
7 Flavio Crespi ITA
7 Sang-Won Son KOR
9 Ja-Bee Kim KOR
10 Akito Matsushima JPN
11 Tsukuru Hori JPN
12 Keita Mogaki JPN
13 Jorg Verhoeven NED
14 Fabien Dugit FRA
15 Ivan Kaurov RUS
16 Syuhei Tanaka JPN
17 Alexander Kalina RUS
18 Kilian Fischhuber AUT
19 Hiroki Tsunoda JPN
20 Sakae Nakahara JPN
21 Kazuma Watanabe JPN
22 Daisuke Konishi JPN
23 Hidekazu Ito JPN
24 Shinta Ozawa JPN
25 Ja-Ha Kim KOR
26 Ka-Wai Chu HKG
27 Nobuyuki Nagata JPN
28 Chi-Wai Lai HKG
29 Sung-Hoon Kang KOR
30 Yeu-Shiang Chang TPE
31 Qinghua Wang CHN
32 JauShiuan Hung TPE
33 KueiChi Peng TPE

Classifica femminile tappa di Kazo
1 Maja Vidmar SLO
2 Irati Anda Villanueva ESP
3 Natalija Gros SLO
4 Ja-In Kim KOR
5 Charlotte Durif FRA
6 Angela Eiter AUT
7 Yuka Kobayashi JPN
8 Muriel Sarkany BEL
9 Caroline Ciavaldini FRA
10 Barbara Bacher AUT
10 Mina Markovic SLO
12 Akiyo Noguchi JPN
13 Alexandra Eyer SUI
13 Katharina Saurwein AUT
15 Rie Kimura JPN
16 Gerda Raffetseder AUT
17 Yoko Ikeda JPN
18 Yuko Sakakibara JPN
19 Yuka Endo JPN
20 Aki Tanaka JPN
21 Saari Kajiyama JPN
22 Kiyoe Tsutsumi JPN
23 Sarah Matthews AUS
24 Nozomi Monma JPN
25 Dan Zhang CHN
26 Natalia Kubrakova RUS
27 HungYing Lee TPE

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Campanile di Val Montanaia - Via Normale
    Per precisazione:"la sosta a spit" si incontra sul secondo t ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Evergreen
    Ho salito la via questa estate e naturalmente ci siamo conge ...
    2014-10-20 / francesco gherlenda
  • Rataplan
    Ripetizione del 20.09.2014L1 6c bella fessura non banale pe ...
    2014-09-23 / oscar meloni
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello