Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowA Fiera di Primiero il Boulder mondiale della World Cup

Gabriele Moroni
Photo by Giulio Malfer
Christian Core
Photo by Giulio Malfer
PORTFOLIO / gallery Slide Show
INFO / links & info:

A Fiera di Primiero il Boulder mondiale della World Cup

21.06.2007 di PlanetMountain

Il 22-23/06 al Parco Clarofonte di Fiera di Primiero (Tn) si disputa la sesta tappa della World Cup Boulder. E' l'unico attesissimo appuntamento italiano della Coppa del mondo di arrampicata boulder ed anche il penultimo importante turno del circuito mondiale di Coppa.

Inizia domani venerdì 22 giugno la prima giornata della World Cup Boulder di Fiera di Primiero (Tn) che avrà il suo gran finale sabato. E' la sesta tappa tappa importante, e un appuntamento da non perdere, non solo (e sarebbe già abbastanza) perché è l'unico della Coppa del mondo boulder in Italia ma anche perché è precede il penultimo turno di un circuito che aspetta il suo re.

A Fiera di Primiero, nel classico campo di gioco del Parco Clarofonte - preparato come sempre dall' U.S. Primiero San Martino - le attuali teste di serie l'austriaco Kilian Fischhuber e la francese Juliette Danion dovranno vedersela con un'agguerrita concorrenza. Attesissima per esempio è la sfida tra Fischhuber e l'olandese Jorg Verhoeven, attuale secondo in classifica con 182 punti di distacco dall'austriaco. Il "fenomeno" Verhoeven - che detto per inciso è reduce dalla vittoria della scorsa settimana nella tappa di Zurigo della World Cup Lead di cui è il leader - dovrà puntare assolutamente alla vittoria. Cosa non facile visto che finora Fischhuber s'è dimostrato davvero l'uomo-boulder con la marcia in più. Tanto più considerando che l'austriaco ha un palmares d'eccezione con una Coppa del mondo del boulder vinta nel 2005 e il 2° posto nell'edizione 2006. In più Fiera di Primiero gli ha sempre sorriso con una vittoria (nel 2004) e due argenti (2005/06).

Da rilevare che, nonostante l'assenza del campione francese Jerome Meyer (attuale 5°), a tentare di infilarsi fra i due ci proveranno in moiti. Primo fra tutti la 16enne "mina vagante" David Lama, il ragazzino terribile austro-nepalese che ha sconvolto tutti i parametri dell'arrampicata di gara vincendo, tra l'altro, il titolo europeo boulder 2007. Ma tenteranno il colpaccio anche il francese Stephane Julien, attuale 3° nel ranking di Coppa. Come è senz'altro in corsa la pattuglia degli emergenti di questo "torneo mondiale" come il gran boulderista finlandese Nalle Hukkataival, il russo Dmitry Sharafutdinov (4° in classifica generale) e il giapponese campione d'Asia Akito Matsushima (attuale 7°). Senza dimenticare una vecchia volpe di gran classe come il francese, dalle mille vittorie e risorse, Daniel Dulac.

Ma quello che (da italiani) ci si aspetta veramente è una gran prova di Gabriele Moroni che quest'anno ha dimostrato di essere tornato quello del bronzo europeo di Lecco 2004. E ci aspetta anche la resurrezione di Christian, il nostro campione mondiale del boulder che quest'anno è stato fermato da mille acciacchi; con la sua classe Core può sovvertire ogni pronostico. Come del resto si può dire di Stefano Ghidini che spesso ha trovato modo di stupire tutti al pari di Alessandro Gandolfo.

Passando alla gara femminile, Muliette Danion dovrà vedersela con l'ucraina Olga Shalagina, che la tallone in classifica generale con un ritardo di soli 37 punti, ma soprattutto con la slovena Natalija Gros vincitrice dell'ultima tappa di Grindelwald e 3a nel ranking di Coppa. Da tenere d'occhio inoltre inoltre le novità dell'anno come la giapponese Akiyo Noguchi (2a a Grindelwald), la ceca Silvie Rajfova, le austriaca Katharina Saurwein e Anna Stöhr. Nonché la solita russa Yulia Abramchuk, per la verità un po' sottotono quest'anno, e la belga Chloé Graftiaux. Ma il tifo naturalmente è tutto per le azzurre Jenny Lavarda (che può davvero fare molto bene), Stella Marchisio, Roberta Longo, Claudia Battaglia, Irene Bariani e Cassandra Zampar.

E' chiaro dunque che a Fiera di Primiero sarà una penultima tappa importantissima: lo spettacolo e il grande boulder non mancheranno. E i problemi (made Laurent Laport e Riccardo Scarian) sono già pronti per essere presi d'assalto.


PROGRAMMA

Giovedì 21 giugno
h 19.00 Comprensorio di Primiero - incontro tecnico con le federazioni

Venerdi 22 giugno
h 9.30 inizio qualificazioni femminili (6 boulder)
h 14.30 inizio qualificazioni maschili (6 boulder)
h 21.00 concerto gruppo musicale locale (green ownions)

Sabato 23 giugno
h 10.30 inizio semifinali in contemporanea maschile e femminile (primi 20 atleti per categoria 4 boulder)
h 17.00 gara di lanci aperta a tutti (da confermare) e intrattenimenti musicali con gruppi giovani locali
h 21.00 inizio finale in contemporanea maschile e femminile (primi 6 atleti per categoria 4 boulder)
h 22.30/23.00 premiazione e cerimonia di chiusura

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Tovaric
    Via stupenda, gradi stretti e numerosi passaggi obbligatori, ...
    2013-12-16 / MICHELE LUCCHINI
  • Don Quixote
    Che dire di questa stupenda via......quando l'ho ripetuta er ...
    2013-12-01 / moreno rossini
  • Re Artù
    semplicemente fantastica,da divertirsi andate a farla. solo ...
    2013-11-24 / moreno rossini
  • La Salvana
    bella via di media difficoltá con in realtá pochi spit ma ...
    2013-09-28 / Armin Craffonara