Home page Planetmountain.com

arrowNewsarrowWorld Cup Lead 2007, la tappa di Zurigo a Verhoeven e Eiter

Natalija Gros
Photo by www.kletterzentrum.com
Cédric Lachat
Photo by www.kletterzentrum.com
INFO / links & info:

World Cup Lead 2007, la tappa di Zurigo a Verhoeven e Eiter

20.06.2007 di Vinicio Stefanello

Il 16/06 a Zurigo (CH) l’olandese Jorg Verhoeven e l'austriaca Angela Eiter si sono aggiudicati la seconda tappa della IFSC World Cup Difficoltà. Migliori italiani Flavio Crespi con il 7° e Luca Zardini con il 9° posto.

Dalla seconda tappa di Zurigo della World Cup Lead (ovvero della Difficoltà) arriva la conferma di ciò che da tempo era chiaro: è sempre più difficile prevedere come andrà a finire nella Difficoltà… Sì perché, aldilà dei giochi di parole, è sempre più un terno al lotto il “toto podio” nella specialità con la corda, almeno in gara maschile. In Svizzera, infatti, registrato l’ennesimo successo ormai di prassi, di Angela Eiter davanti alla 19enne slovena Mina Markovic (la realtà emergente più bella) e della statunitense, nonché vice campionessa del mondo, Emily Harrington, tutta l’incertezza si è vissuta ancora una volta in gara maschile dove almeno 10 atleti di volta in volta si contendono il gradino più alto.

Questa volta è stato l’olandese Jorg Verhoeven che ha preceduto sul podio lo spagnolo Patxi Usobiaga e lo svizzero Cédric Lachat. Mentre, a conferma dell’estrema incertezza della lotta per il vertice, David Lama, il giovane fenomeno austriaco vincitore della prima tappa, s’è dovuto accontentare dell’8° posto. Come occorre segnalare il 7° posto del nostro Flavio Crespi (era 2° dopo la semifinale) ma anche il 9° posto di Luca Zardini, che una volta di più s’è confermato intramontabile. E ancora il 4° posto dello spagnolo Ramón Julian Puigblanque, ritornato nelle vicinanze del podio. Il 5° del francese Sylvain Millet, ormai rimasto l’unico dell’ex squadrone francese tra i top ten. Il 6° di Eduard Marin Garcia, che invece porta ancora una volta a 3 gli spagnoli finalisti, e infine il 10° posto del campione del mondo Tomás Mrázek.

Insomma, in gara maschile tutto può succedere e di “partita in partita” i giochi sembrano farsi sempre più aperti. Basti dire che dopo la semifinale di Zurigo comandava la corsa Marin Garcia davanti a Crespi e a Millet, mentre 8° e ultimo a passare in finale era stato proprio Verhoeven. Ora al comando della classifica dopo due tappe c’è proprio lui, l’olandese Verhoeven che precede Usobiaga e Lama. Ma la corsa è ancora lunga e soprattutto, come ormai è chiaro, apertissima: in molti hanno le carte in regola per fare il loro gioco. E tra questi ci piace inserire anche il (mito) 38enne Yuji Hirayama che, dopo il 9° posto del suo ri-esordio in Coppa, a Zurigo è stato 16° ed ora è all’11° posto in classifica generale: chissà che il giapponese non possa togliersi la soddisfazione di aggiungere un’altra medaglia al suo ricchissimo palmares. Come crediamo che il 20enne Alessandro Fiori, il 3° italiano in gara, con un po’ più di esperienza possa andare ben aldilà del 26° posto di Zurigo.

Chi non può andare oltre è invece Angela Eiter. Più di così non può fare la campionessa del mondo austriaca: a Zurigo è stata l’unica a chiudere al top tutte e tre le vie di gara. Ed ora, con due gare vinte su due in quest’edizione 2007, è ancora una volta “una donna sola al comando”, e per ora non si vede chi la possa andare a riprendere. Ci tenterà la stella nascente Mina Markovic, 2° a Zurigo e 2° in classifica generale. Ci tenteranno anche Emily Harrington (3a a Zurigo), e soprattutto la francesina (appena 16enne) Charlotte Durif 4a in questa seconda tappa, 4a anche in classifica generale e vero talento dell’arrampicata mondiale.

Sicuramente dell’inseguimento alla Eiter saranno poi protagoniste anche la giapponese Yuka Kobayashi, 5a a Zurigo, ma anche Natalija Gros, giunta 6a a Zurigo e recente vincitrice della tappa della World Cup Boulder di Grindelwald. Come ha tutte le possibilità di stare in corsa Jenny Lavarda, solo 19a in questa seconda tappa. Ed è senz’altro ancora in corsa Sandrine Levet, rimasta fuori dalla finale con il 9° posto. Mentre è nel pieno della corsa Muriel Sarkany ovvero il più bel rientro dell’anno. Ora la 32enne campionessa belga, con il 9° posto di Zurigo e il 2° della prima tappa di Imst, è 3a in classifica generale: della serie i campioni si riconoscono sempre!

Il seguito con la prossima corsa della Diccoltà mondiale a Chamonix l’11.-13 luglio. Intanto però tutti gli occhi sono puntati su Fiera di Primiero per la tappa italiana della Coppa del mondo di Boulder: grande spettacolo annunciato!

Classifica maschile
1 Jorg Verhoeven NED
2 Patxi Usobiaga Lakunza ESP
3 Cédric Lachat SUI
4 Ramón Julian Puigblanque ESP
5 Sylvain Millet FRA
6 Eduard Marin Garcia ESP
7 Flavio Crespi ITA
8 David Lama AUT
9 Luca Zardini ITA
10 Tomás Mrázek CZE
11 Romain Desgranges FRA
12 Eric Lopezmateos ESP
13 Kazuma Watanabe JPN
14 Sachi Anma JPN
15 Daniel Winkler SUI
16 Yuji Hirayama JPN
17 Pablo Barbero Alfonso ESP
18 Klemen Becan SLO
18 Magnus Midtboe NOR
20 Michaël Fuselier FRA
21 Matej Sova SLO
22 Fabien Comina FRA
23 Felix Neumärker GER
24 Martin Jaggi SUI
24 Roland Wagner AUT
26 Alessandro Fiori ITA
27 Gabor Szekely HUN
28 Mikhail Gogol RUS
28 Ivan Kaurov RUS
30 Marco Antonio Jubes Angarita ESP
31 Casper Tensijthoff NED
32 David Caude FRA
33 Olivier Hequin FRA
34 Erik Carlsson SWE
35 Benoit Heintz FRA
classifica completa

Classifica femminile
1 Angela Eiter AUT
2 Mina Markovic SLO
3 Emily Harrington USA
4 Charlotte Durif FRA
5 Yuka Kobayashi JPN
6 Natalija Gros SLO
7 Irati Anda Villanueva ESP
8 Florence Pinet FRA
9 Sandrine Levet FRA
9 Muriel Sarkany BEL
11 Evgenia Malamid RUS
12 Christine Schranz AUT
13 Katharina Saurwein AUT
14 Nina Caprez SUI
15 Juliane Wurm GER
16 Lucka Franko SLO
17 Yana Chereshneva RUS
17 Alexandra Eyer SUI
19 Jenny Lavarda ITA
20 Barbara Bacher AUT
21 Maja Vidmar SLO
22 Ksenia Alexeeva RUS
23 Bettina Schöpf AUT
24 Akiyo Noguchi JPN
25 Gerda Raffetseder AUT
26 Manuela Valsecchi ITA
27 Christina Schmid SUI
28 LinnKarin Stendal NOR
29 Vera Zijlstra NED
30 Emeline Thomas FRA
classifica completa

Condividi questo articolo

Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Tovaric
    Via stupenda, gradi stretti e numerosi passaggi obbligatori, ...
    2013-12-16 / MICHELE LUCCHINI
  • Don Quixote
    Che dire di questa stupenda via......quando l'ho ripetuta er ...
    2013-12-01 / moreno rossini
  • Re Artù
    semplicemente fantastica,da divertirsi andate a farla. solo ...
    2013-11-24 / moreno rossini
  • La Salvana
    bella via di media difficoltá con in realtá pochi spit ma ...
    2013-09-28 / Armin Craffonara