ICE HOME
CASCATE DI GHIACCIO

Italia - Estero

GRANDI CIME

Alpi

COMPETIZIONI

Risultati e calendario

'99 - '00
 
Spedizioni
Libri, Guide, Video
Interviste
Posta
Weblink
Forum
Search
Ice World Cup Cortina - Dolomiti
Intervista a François Lombard prima della finale dell'Ice Boulder Cportina, terza prova della Ice World Cup 2000

Come mai hai scelto di fare le competizioni di ghiaccio?

    Ho cominciato per caso circa due anni fa, ho arrampicato su cascate naturali con Antoine Lamiche, e poi ho partecipato alle selezioni per la Nazionale francese di ice climbing. Sono stato preso in squadra e così partecipo alle competizioni. Ho vinto a Pitztal e sono molto contento ma in realtà non so come andrà a finire e se continuerò a far bene, ancora non ho idea come mi classificherò alla fine della Ice World Cup.

Hai trovato più facili le competizioni di arrampicata su ghiaccio rispetto alle competizioni di arrampicata sportiva?

    Sono due cose differenti, ho fatto moltissime competizioni di arrampicata sportiva e per me è più facile, rispetto ad altri, abituarmi ai regolamenti ed anche ad arrampicare bene in gara proprio per questa lunga abitudine ed esperienza.

Qual'è la differenza tra la scalata sportiva su roccia e la scalata sportiva su ghiaccio?

    Ancora c'è una grande differenza tra gli atleti al top in arrampicata e quelli al top in cascata o in dry tooling, l'arrampicata è più avanti come livello di difficoltà massimo, penso però che si stia progredendo: ci sarà sempre più gente che si dedicherà all'arrampicata su ghiaccio e al dry tooling e questo porterà sicuramente verso l'alto le difficoltà. E' ancora tutto nuovo.

Hai fatto degli allenamenti specifici per le competizioni di ice climbing?

    No, ho continuato ad arrampicare su roccia, anche se non so se questo va bene per avere il 'fisico' del ghiacciatore, poi ho fatto qualche cascata naturale… c'est tout.

Cosa pensi del dry tooling?

    Non ho fatto molte salite di questo tipo ma penso che sia una cosa positiva, non è né solo arrampicare su roccia né solo far ghiaccio, è un cosa nuova e molto interessante.

Sarà possibile avere degli atleti che faranno sia le competizioni di ghiaccio che di arrampicata sportiva?

    E' possibile, è giusto una questione di motivazione. Non sono incompatibili, in più penso che l'arrampicata su ghiaccio sia un buon allenamento per cominciare la stagione su roccia perché le salite su ghiaccio sono molto 'fisiche', soprattutto per le braccia, così quando si comincia ad allenarsi per l'arrampicata sportiva la 'forma' arriva più velocemente.

Ti rivedremo ancora nelle gare di arrampicata sportiva?

    Può essere, ma non così intensamente come in passato, è possibile che parteciperò a qualche competizione molto motivante come quella di Arco ad esempio, ma penso di essere un po' troppo… vecchio per fare tutta la Coppa del Mondo.

Cosa pensi dell'ice boulder di Cortina?

    'Super', è veramente una novità, propone dei nuovi gesti, delle nuove maniere di arrampicare, bisogna affrontare i passaggi con molta concentrazione perché non è facile affrontare questo tipo la struttura. Ti obbliga a fare delle cose che non avevo mai fatto prima sul ghiaccio, cose che quando ho iniziato con la 'piolet' non avrei mai pensato. C'est super.

Will Gadd (english)
Daniel Dulac
François Lombard
Maurizio Gallo
Max Berger (english)


| Home | | Rock | Expeditions | Ice | Snow | TrekkingNews | Special | Forum | Mountaininfo | Expo | Lab
| Info | Newsletter
| English version |
Per suggerimenti, aggiornamenti e notizie: Planetmountain.composta
Copyright© Mountain Network s.r.l.
[include:'/incl/analytics.lasso',Encodenone]