Home page Planetmountain.com

arrowIce arrowItinerari arrowWait and Bleed

Wait and Bleed

Primi salitori: Umberto Bado e Pierre Vezzoli 3/02/2010
Scheda a cura di: Umberto Bado - guida alpina
Area: Alpi Occidentali, Gruppo: Valle di Gressoney, Cima: Gressoney St. Jean, Stato: Italia, Regione: Valle d'Aosta

La cascata si trova in una gola poco a monte del paese di Gressoney St. Jean, nascosta (forse) fino ad oggi da sguardi indiscreti. Le tre lunghezze di corda che salgono Wait and Bleed sono molto diverse tra loro ma , al contempo, molto particolari e suggestive.

ACCESSO GENERALE

Dall’autostrada Torino - Aosta uscire a Pont Saint Martin e imboccare la Valle di Gressoney. Superare l’abitato di Gressoney Saint Jean e dopo circa 1.3 km arrivare in località Dresal dove si parcheggia. Sul lato sinistro idrografico si notano due cascate evidenti: a destra la Trechete, formata da tre balze consecutive, e a sinistra una cascata abbastanza ampia ed abbattuta ma, di solito, con poco ghiaccio. Wait an Bleed si trova nella stretta gola posta a metà distanza tra le due colate sopra citate. Per vederla meglio bisogna andare 100 metri oltre le case della Frazione Dresal.

ACCESSO

Dopo le prime case sulla destra si percorre una stradina (Via Dresal) che termina ad un ponticello sul torrente Lys.La gola è posta proprio sopra il suddetto ponte. L’avvicinamento più agevole consiste nel tornare 150m a valle sulla sponda sinistra del torrente giungendo all’attacco della Trechete per poi ritornare verso monte costeggiando la parete in leggera ascesa. In breve si giunge alla base della gola. 25 minuti circa.

ITINERARIO

Dalla base la gola si presenta prevalentemente rocciosa ostruita da due grandi blocchi di roccia sovrapposti.
L1: seguendo una rampa di ghiaccio fine si entra nell’antro sotto il primo masso incastrato. Arrampicando su roccia ci si alza sulla parete di destra, portandosi verso l’esterno dell’antro.Raggiungere la fessura tra il masso e la parete (uno spit) e ,salendo qualche metro ribaltarsi sul terrazzo soprastante. Aggirare il secondo masso sulla sinistra ( uno spit) e risalire l’ostico camino sporco di ghiaccio. Dopo qualche metro  guadagnare una lingua di ghiaccio ed erba che consente di uscire sul nevaio. Sosta a spit sulla sinistra. 40 m, 5b M5 . Sfalsare bene le corde!
- Risalire il breve nevaio fino alla base del secondo tiro.
L2: su ghiaccio fine superare un sasso incastrato e giungere sotto un breve salto verticale. Superarlo ed entrare nella suggestiva gola percorrendola fino al suo termine, ovvero alla base dell’evidente colonna  finale. Sosta su viti. 40 m
L3: salire la prima colonna portandosi nell’anfratto creato tra la seconda colonna e la roccia. Salire la colonna dall’interno (uno spit) per poi ribaltarsi fuori una volta giunti sotto il tetto roccioso. Dopo un paio di metri ribaltarsi sopra la colonna e superando un fastidioso strapiombo d’erba uscire dalla gola. Sosta su albero con fettuccia gialla e moschettone. 15/ 20 m.

DISCESA

La discesa si effettua comodamente in doppia. Prima doppia: dall’albero di uscita (fettuccia gialla con moschettone) con 50 metri si arriva sul nevaio alla base di L2. Scendendolo con cautela si arriva alla prima sosta spit. Seconda doppia: dalla sosta a spit si arriva a terra con circa 35/40 metri.

MATERIALE

Normale dotazione da cascata. Sono utili dei friends medi ( 0,75, 1 e 2) per integrare i due spit della prima lunghezza.

NOTE

- In discesa sono stati aggiunti due spit ulla prima lunghezza per evitare fastidiosi attriti delle corde. I due spit sono da intendere come semplificazione della gestione degli attriti. Intesi come unici punti di protezione possono risultare parecchio lontani!
- Il pericolo valanghe va valutato di volta in volta soprattutto in caso di forti precipitazioni, è invece da sottolineare la presenza di numerose stalattiti che incombono nella parte superiore della cascata.
- La terza lunghezza potrebbe essere salita totalmente all’esterno in condizioni di particolare stabilità della struttura. Tenere conto che la parte alta della gola, quindi anche la candela, prende sole tutto il pomeriggio.
- Essendo la gola stretta per definizione, è sconsigliabile intraprendere la salita in caso di ulteriori cordate già impegnate. Gola stretta più forza di gravità possono creare “spiacevoli inconvenienti” in caso di caduta di ghiaccio o di una delle numerose stalattiti.

Condividi questo articolo

COMMENTI per l'itinerario "Wait and Bleed"

Nessun commento per l'itinerario Wait and Bleed

Scheda / itinerario
BELLEZZA

stella stella stella stella stella

DIFFICOLTÀ

II/ 4+/5 5b M5

VERSANTE

Nord Ovest

LUNGHEZZA DISLIVELLO

150m

VOTA / itinerario
VOTO MEDIO UTENTI:
stella stella stella stella stella
Aggiungi la tua valutazione
COMMENTA / itinerario

AREA PERSONALE

Inserite email e password scelte al momento della registrazione:

Username:

Password:


RICERCA cascate di ghiaccio

GRUPPO

Cima

Nome itinerario

Altri itinerari pubblicati
EXPO / Prodotti
Wild Climb # Dadu's Plus
Dadu's Plus
adidas # Giacca Terrex Hybrid Soft Shell Uomo
Giacca Terrex Hybrid Soft Shell Uomo
Marmot # Variant Jacket
Variant Jacket
Ortovox # Ortovox Merino fleece logo Hoody
Ortovox Merino fleece logo Hoody
Arc'teryx # NOZONE 35
NOZONE 35
Icebreaker # Atom LS Zip Hood
Atom LS Zip Hood
Planetmountain.com logo
Planetmountain.com è continuamente aggiornato: news, itinerari di trekking, arrampicata, alpinismo, freeride, sci alpinismo, snowboard e arrampicata su ghiaccio su tutte le montagne del mondo. Contiene, inoltre, informazioni tecniche sui materiali, recensioni di libri e video, consigli degli esperti, fotografie, interviste ai protagonisti e report di competizioni.
FORUM
MERCATINO
Ultimi commenti Rock
  • Via Paola
    ripetuta per la quarta volta, mi sento di proporre questi gr ...
    2014-09-01 / Niccol%C3%B2 Antonello
  • Chimera Verticale
    Ripetuta il 29 agosto 2014 con Martin Dejori. Bellissima via ...
    2014-08-30 / Alex Walpoth
  • Costantini - Apollonio
    Caro Checco, gli spit sono rispuntati, qualcuno in sosta, qu ...
    2014-08-29 / Angelo Bon
  • Diretta Consiglio
    Salita tanti anni fa, nel 1969, ovviamente senza friend (che ...
    2014-08-18 / renzo%20 Bragantini